Universiadi: disco verde dei commissari Fisu per il San Paolo

SULLO STESSO ARGOMENTO

 Lungo sopralluogo della Cti (la Commissione tecnica internazionale della Fisu) allo stadio San Paolo di NAPOLI in vista delle Universiadi 2019. L’impianto partenopeo, che ospitera’ la cerimonia di inaugurazione delle Universiadi e le gare di atletica, sara’ oggetto di alcuni lavori di rifacimento. In particolare per quanto concerne la sistemazione della pista di atletica (costo complessivo 2.194.000 euro) e la riqualificazione degli impianti (per 2.246.000 euro). Sempre al San Paolo, sono previsti anche interventi per l’installazione dell’impianto audio per 925mila euro. Al sopralluogo – durato tutta la mattinata – hanno preso parte i delegati Fisu Tapani Ilkka, Till Luft e Chunde Shen, la delegata Aru Simona Marzullo, il delegato Fidal e Cusi Mauro Nasciuti, il presidente della Fidal Campania Sandro Del Naia, il segretario del comitato regionale Fidal Marco Piscopo e il delegato Fidal Maurizio Marino. Presenti anche i tecnici del Comune di NAPOLI. Il sopralluogo – si apprende – ha avuto un esito sostanzialmente positivo. I commissari si sono soffermati soprattutto sulla pista d’atletica ravvisando anche la necessita’ di apportare qualche piccola modifica al progetto, in particolare per quanto riguarda le pedane dedicate al salto in lungo e al salto triplo; lo spostamento della mixed zone e l’area destinata alle telecamere. I tecnici del Comune hanno preso nota. Tutti gli adeguamenti necessari sono risultati fattibili e compatibili con i lavori in programma. La visita della commissione internazionale prosegue domani mattina con sopralluoghi al PaladelMauro di Avellino per il basket, al Palavignola di Caserta e al Palajacazzi di Aversa. Nel pomeriggio sopralluogo al Palazzetto dello Sport di Casoria.”La trentesima edizione delle Universiadi si deve tenere a NAPOLI e nelle altre citta’ campane che hanno impianti sportivi adeguati e chi continua a mettere in dubbio o ostacolarne l’organizzazione dimostra di non capire l’importanza di un evento del genere che, e’ bene ricordarlo, tra gli eventi sportivi non calcistici, e’ secondo solo alle Olimpiadi”. Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “si puo’ discutere su tutto, ma non mettendo in discussione l’organizzazione delle Universiadi perche’ chi lo fa dimostra di voler perdere un’occasione unica per dare una vetrina internazionale a NAPOLI e alla Campania da cui possono scaturire notevoli ripercussioni turistiche e commerciali anche negli anni a venire”. “Non organizzare le Universiadi del 2019 in Campania sarebbe un fallimento italiano e non solo napoletano o campano” ha aggiunto Borrelli sottolineando che “un’eventualita’ del genere rappresenterebbe una pessima figura internazionale che pregiudicherebbe ogni possibilita’ di candidatura a ospitare le Olimpiadi per i prossimi decenni. Chi cerca di far saltare le Universiadi rema contro la Campania e contro l’Italia”. 


Torna alla Home


Una sentenza storica della Corte di Cassazione ha condannato l'Ospedale Piemonte e Regina Margherita di Messina al risarcimento di oltre un milione di euro ai familiari di un paziente deceduto a causa di epatite C contratta dopo una trasfusione di sangue infetto. Il paziente, sottoposto a un intervento chirurgico di...
In una lettera aperta pubblicata sull'account Instagram della Curva Sud Milano, Luca Lucci, capo degli ultras rossoneri, ha espresso il desiderio di cambiamento alla guida tecnica del Milan. Lucci inizia la sua lettera ricordando i meriti dell'attuale allenatore, riconoscendogli il merito di aver vinto uno degli scudetti più significativi...
Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni. Mentre era al telefono con le forze dell'ordine, l'uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l'ha seguita per le strade della città e ha cercato...
La storia raccontata da una studentessa del Liceo Scientifico Filolao di Crotone parla della sua storia

IN PRIMO PIANO