Clonavano vaglia postali sulle banche emiliane: arrestati due napoletani

SULLO STESSO ARGOMENTO

Clonavano vaglia postali sulle banche emiliane: arrestati due napoletani.Dopo una complessa attività investigativa, iniziata nel novembre 2017, nei giorni scorsi il personale della polizia postale e delle comunicazioni di Bologna, con il concorso dell’omologo reparto partenopeo, ha arrestato nel capoluogo campano due soggetti, entrambi pregiudicati di 34 anni e 48 anni, per il reato di riciclaggio, in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Gip di Bologna Gianluca Petragni Gelosi su richiesta di Michele Martorelli, sostituto procuratore di Bologna. I due, dopo aver attivato diverse posizioni finanziarie in alcune banche del territorio emiliano, depositavano vaglia postali ‘clone’ che replicavano perfettamente i documenti originari, emessi a favore di ignari clienti sardi di Poste Italiane. Documenti che, nonostante il loro indebito utilizzo, continuavano a rimanere materialmente nella disponibilità dei legittimi proprietari.  Le somme, accreditate su conti appositamente accesi, venivano poi riciclate attraverso una serie di operazioni finanziarie virtuali verso altri strumenti come carte ricaricabili, per dissimularne l’origine delittuosa. I primi sospetti sulla illegittimità delle operazioni sono stati segnalati agli inquirenti da alcuni direttori delle filiali interessate, dando così lo spunto a un’articolata attività investigativa sviluppata anche grazie al contributo informativo e operativo degli uffici anti-frode di Poste Italiane. Le complesse indagini hanno consentito di identificare e localizzare i destinatari delle misure solo dopo lunghe ed impegnative ricerche nel centro di Napoli. Uno dei soggetti, ricercato da altri reparti della polizia perché indiziato di aver commesso analoghi reati in molte altre province italiane, aveva anche precedenti per rapina e si era, da tempo, reso irreperibile.






LEGGI ANCHE

Arrestato a Avellino un 30enne per possesso di materiale pedopornografico

Un uomo di 30 anni residente in provincia di Avellino è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano. L'uomo è stato condannato per...

Salerno, perseguita la ex moglie, braccialetto elettronico per 50enne

Divieto di avvicinamento e braccialetto elettronico per un 50enne della provincia di Salerno che da mesi perseguitava la ex moglie. I Carabinieri della stazione di...

Fondazione Angelo Vassallo: “Alfieri, coinvolto in Due Torri bis, gestisca ancora fondi pubblici? È inaccettabile...

La Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore denuncia con fermezza la gestione di fondi pubblici da parte di Francesco Alfieri, Presidente della Provincia di Salerno,...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE