______________________________

Emergono delle gravi responsabilità nel caso del ustionato dall’acqua bollente, nel reparto di del Ruggi D’Aragona a Salerno. Pare che la puericultrice abbia lasciato una nel momento del bagnetto al , non rispettando l’obbligo di controllo. Infatti, già durante questa mattina potrebbero scattare le prime sanzioni della commissione di disciplina, dopo la consegna della relazione da parte dei direttori sanitari. I provvedimenti possono andare dalla sospensione, all’allontanamento dal reparto, alla sanzione scritta.
Non è escluso dal vaglio della la gestione del del reparto che potrebbe rischiare di perdere l’incarico. La giovane della scuola di puericultura, a quanto pare, avrebbe adagiato il piccolo sotto il getto della fontana e con la mano avrebbe iniziato a sciacquarlo. A causa della presenza dei guanti, che le operatrici sono obbligate a portare, non si sarebbe accorta della temperatura dell’acqua. Circostanza, questa, che sarebbe confermata anche dalle scottature riportate dal , che sono a chiazze e coprono solo la zona alta delle gambette e i glutei. Il , trasferito precauzionalmente presso la dell’ospedale Cardarelli di Napoli, respira autonomamente e si alimenta da solo.



Cronache Tv




Ti potrebbe interessare..