George H. Bush sta meglio e non è più in terapia intensiva. Lo rende noto il portavoce della famiglia Bush, spiegando che l’ex presidente americano è anche in vena di scherzare: “Sono più preoccupato per gli Houston Rockets che dovranno giocare con i Minnesota Timberwolves”, ha detto Bush che vive a Houston ed è un appassionato di basket.
L’ex presidente, 93 anni, era stato ricoverato d’urgenza domenica scorsa per una infezione al sistema sanguigno, il giorno dopo i funerali della moglie Barbara, morta a 92 anni.
Dovrà comunque rimanere in ospedale ancora per parecchi giorni, spiega comunque il portavoce.



Pubblicità'

Molise: controlli alla diga dopo la scossa

Notizia Precedente

Nuovo Governo: Fico alle prese col secondo round di consultazioni

Prossima Notizia