Lago di Guardialfiera, Diga Liscione

In questa ore osservata speciale è la diga del Liscione, nella zona di Guardialfiera (Campobasso), dove questa il terremoto di magnitudo 4.2 delle 11.48 è stato avvertito distintamente dalla popolazione. Sulla tenuta dell’opera rassicura il commissario straordinario dell’ Azienda speciale regionale ‘Molise Acque’, ing. Massimo Pillarella. “Sono state fatte ispezioni visuali, tutte con esito negativo, poi quelle nei condotti sotterranei dove ci sono dei rilevatori di deformazione e non è emerso nulla di particolare.
Da Roma sta arrivando il nostro responsabile diga, ing. Giovanni Sportelli, per ulteriori verifiche e controlli anche strumentali”. La struttura, che raccoglie le acque del fiume Biferno, è stata realizzata tra il 1967 e il 1973, L’altezza dello sbarramento è di 60 metri, la superficie massima dello specchio d’acqua è di 7,45 km2, il livello di massimo invaso assoluto 129 metri sul livello del mare, la capacità totale 173 milioni di m3, quella utilizzabile 137 milioni di m3.

Marco Mattiello
Contenuti Sponsorizzati