La Casertana agguanta il pari a Pagani al 95′

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il derby tra Paganese e Casertana termina in parità: a Scarpa risponde Pinna all’ultimo secondo grazie ad un calcio di punizione perfetto.
Prima frazione di gioco equilibrata tra le due formazioni. La prima parte è di marca rossoblu con un paio di occasioni importanti per gli avanti di mister D’Angelo. In particolare con Alfageme che da due passi non riesce a trovare lo specchio della porta. Dopo la grande paura, la Paganese inizia a macinare gioco. Ngmaba domina a centrocampo, mentre Cesaretti con i suoi spunti mette in difficoltà la retroguardia ospite. E proprio da un pallone recuperato dal numero 25 che arriva il calcio di rigore a favore degli azzurrostellati: Cesaretti scippa letteralmente la sfera dai piedi di Lorenzini, scarica verso Cernigoi il quale anticipa di un soffio l’uscita di Forte. L’arbitro non impiega nemmeno un secondo a fischiare e a decretare un penalty abbastanza dubbio, che Scarpa realizza senza problemi. Sono dieci le reti del capitano della Paganese, in una stagione incredibilmente positiva per lui.
Il secondo tempo è privo di emozioni, nessun tiro in porta nè da una parte nè dall’altra. Fino al 95′ la Paganese gestisce bene il risultato, mentre la Casertana attacca senza troppa convinzione. All’ultimissimo instante Pinna trova un gioiello su punizione dai 30 metri e pareggia il match. Una beffa atroce per i ragazzi di mister De Sanzo che avevano condotto una gara importante dopo la batosta di Catania. Un punto d’oro invece per la Casertana che dà continuità ai suoi risultati.
TABELLINO PAGANESE-CASERTANA 1-1
PAGANESE(3-5-2): Gomis; Della Corte, Meroni, Piana, Acampora, Ngamba(Tazza 80′); Nacci, Scarpa, Tascone(Bensaja 80′); Cesaretti(Boggian 90+), Cernigoi(Talamo 70′). A disposizione Galli, Marone, Tazza, Bensaja, Maiorano, Talamo, Negro, Bernardini, Pavan, Boggian, Grillo, Cuppone. Allenatore De Sanzo
CASERTANA(3-4-1-2): Forte; Finizio(Meola 51′), Lorenzini, Polak; Pinna, De Rose(Romano 57′), Carriero(De Vena 70′), D’Anna(Santoro 70′); Turchetta; Alfageme(Tripicchio 70′), Padovan. A disposizione Gragnaniello, Cardelli, Meola, Forte II, Santoro, Minale, Rainone, Tripicchio, De Vena, Romano. Allenatore D’Angelo
MARCATORI: Scarpa, Pinna
AMMONITI: Forte(C), Tascone(P), Piana(P), Cesaretti(P),
ESPULSI:
ANGOLI: 2-5
RECUPERO: 2’pt-5’st
ARBITRO: Curti; ASSISTENTI: Gregorio-Di Benedetto

Antonio Carlino






LEGGI ANCHE

“Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

"Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE