Falso finanziamento ma fidejussione vera, tentano truffa a un imprenditore: tre arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Falso il finanziamento promesso, vera la fidejussione richiesta a garanzia. Un imprenditore della provincia di Ancona ha rischiato di perdere 15mila euro: a salvarlo dalla truffa sono stati i Carabinieri della Stazione di San Lorenzo in Lucina che hanno arrestato i tre sedicenti agenti di una fantomatica societa’ finanziaria. Questi ultimi avevano dato appuntamento alla loro vittima designata nei pressi di piazza del Popolo: all’appuntamento l’imprenditore si e’ puntualmente presentato con la somma richiesta per sbloccare il finanziamento ma sono stati proprio l’atteggiamento della ‘comitiva’ e la consegna della busta con dentro i contanti a insospettire i militari, in servizio di controllo preventivo nelle vie del centro storico. Ai tre finti agenti, tutti disoccupati e con precedenti alle spalle, e’ stato contestato il reato di di concorso in truffa: si tratta di un romano di 65 anni, di un 72enne originario di Carbonia ma residente a Pomezia e di un 57enne di Napoli e residente a Guidonia Montecelio. Nella loro auto, i Carabinieri hanno trovato e sequestrato copie di contratti, biglietti da visita e altra documentazione contraffatta, con il logo della societa’ finanziaria fittizia. L’ignaro imprenditore, dopo essersi visto restituire i soldi, ha ringraziato i Carabinieri.






LEGGI ANCHE

Sold out a Oporto per il festival ‘SEA and YOU’ ideato da Napulitanata, unico spazio-stabile della canzone n...

La canzone napoletana di Napulitanata seduce l’audience di Oporto e diventa regina del festival SEA and YOU in compagnia di fado e flamenco. Un festival...

Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE