Continua incessante l’attività di controllo e repressione dei reati ambientali nella cosiddetta “Terra dei Fuochi” da parte della Task Force composta dai sindaci dei comuni interessati all’operazione, dall’ Esercito Italiano e da tutti i corpi delle Forze dell’ordine, tesa a contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti e a prevenire i roghi. Durante l’ultima operazione i bersaglieri dell’ 8 reggimento di Caserta agli ordini del Colonnello SCOPECE che operano in concorso con le Forze di Polizia locali, hanno effettuato un controllo a tappeto sul territorio di Castel Volturno che ha portato al sequestro penale di un tir per trasporto abusivo di rifiuti, al sequestro penale ed amministrativo di un autoarticolato per trasporto rifiuti senza regolare formulario con relative pesanti sanzioni amministrative pari a circa 35.000 euro. Inoltre, sempre nella stessa giornata le pattuglie dell’Esercito hanno fermato un extracomunitario che trasportava e smaltiva illegalmente rifiuti speciali, il soggetto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria dalla polizia locale. Le donne e gli uomini dell’Esercito Italiano sono impiegati con la qualifica di agente di Pubblica Sicurezza ed operano in concorso e congiuntamente alle Forze di Polizia sul territorio nazionale nei siti sensibili indicati dalle Prefetture.



Pubblicità'

Napoli, una lite in famiglia consente alla polizia di sequestrare 200 grammi di droga: arrestato un algerino

Notizia Precedente

Napoli, smantellato il centro di produzione di documenti falsi

Prossima Notizia