Sant’Antimo, bomba del racket al supermercato, il sindaco chiede protezione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Esplosa una bomba al supermercato Decò in via Aldo Moro a Sant’Antimo. Avvertita da Melito a Casandrino, fino a Grumo Nevano, l’ordigno esploso ha distrutto la serranda, i vetri delle porte di ingresso e danneggiato una Fiat Punto in sosta. Molta paura tra i residenti della zona, alcuni dei quali hanno temuto si trattasse addirittura del terremoto. Tempestivo l’arrivo dei carabinieri della locale tenenza e di una volante del commissariato di Frattamaggiore per dare il via alle indagini dopo i primi rilievi. Ascoltato dagli inquirenti anche il responsabile del negozio che ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce né richieste estorsive. E’ il quinto ordigno nel giro di pochi mesi a Sant’Antimo, dopo la serie di attentati a negozi i cui titolari sono familiari di boss della camorra locale, avvenuti tra aprile e settembre dello scorso anno. Con l’arresto di Pasquale Puca, ” ‘o minorenne”, detenuto al 41bis, e quello di Filippo Ronga, dopo cinque anni di latitanza, la vecchia camorra è decimata e per questo hanno trovato spazio nuovi personaggi che con una strategia del terrore e finanziandosi con le estorsioni, puntano ai vertici della criminalità.
In una lunga nota il sindaco Aurelio Russo chiede aiuto al ministro degli Interni Minniti: “L’esplosione della scorsa notte è l’ennesimo episodio allarmante, che si verifica a Sant’Antimo, ormai in vera emergenza sicurezza. Questa bomba, però, non può e non deve farci pensare che si tratti solo ed esclusivamente di un fenomeno legato al racket delle estorsioni, perché quanto sta accadendo in città ha contorni inquietanti. Al titolare dell’esercizio commerciale va tutta la nostra solidarietà, così pure ai residenti della zona interessata dall’esplosione. Anche ringraziando le forze dell’ordine presenti sul territorio per l’encomiabile lavoro che svolgono, quotidianamente e con i pochi mezzi a disposizione, non posso, tuttavia, esimermi dal chiedere espressamente, al ministro dell’Interno Minniti, un’attenzione maggiore per allarme sicurezza della nostra città. La gravità della situazione che stiamo vivendo non ammette defezioni. A questo punto Sant’Antimo merita un intervento autorevole del ministro, che invitiamo a non voltarsi dall’altra parte”







LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 1 marzo 2024

Oroscopo di oggi 1 marzo 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato, pronto a affrontare qualsiasi sfida che si presenti. Approfitta di questa energia positiva per raggiungere i tuoi obiettivi. Toro: la giornata potrebbe portare con sé alcune tensioni, ma cerca di mantenere la calma e affrontare le situazioni con pazienza e determinazione. Non lasciare che piccoli problemi ti abbattano. Gemelli: potresti sentirti un po' disperso oggi, ma...

Napoli, pregiudicato accoltellato al Vomero

Ancora sangue e ancora coltelli per strade di Napoli. Nella serata di ieri, i carabinieri della stazione e del nucleo operativo Vomero sono intervenuti presso l'ospedale Cardarelli per soccorrere un uomo di 39 anni che è stato accoltellato più volte all'addome e al torace. La vittima, già nota alle forze dell'ordine per precedenti penali, è attualmente ricoverata in ospedale con una prognosi di 30 giorni. La dinamica e la motivazione dell'attacco non sono ancora chiare e...

Il Teatro cerca Casa’ mette in scena lo spettacolo ‘Di mamma ce n’è una sola e meno male’

**"Spettacolo teatrale 'Di mamma ce n’è una sola e meno male' messo in scena da 'Il Teatro cerca Casa'"** Il 4 marzo alle 18, "Il Teatro cerca Casa" porta in scena il suggestivo spettacolo "Di mamma ce n’è una sola e meno male" presso la residenza di Manlio Santanelli e Livia Coletta. L'attrice Daniela Cenciotti e il M° Marco Laurenza offriranno al pubblico un viaggio emozionante attraverso canzoni e monologhi che svelano la vera...

Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

Traffico illecito di rifiuti: arrestati funzionario della Regione Campania e 14 imprenditori

C'è anche un funzionario della Regione Campania tra i 16 arrestati nell'inchiesta congiunta di Dia e Noe sul traffico illecito di rifiuti tra Campania...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE