Il 17 gennaio una ditta tessile di subì il furto di abiti da uomo: 930 completi per un valore di 500mila euro. i malviventi, in fase di identificazione, si introdussero nell’azienda e portarono via le manifatture caricandole in un furgone. Le indagini dei carabinieri di Sant’Antonio Abate iniziarono immediatamente e dopo pazienti accertamenti e pedinamenti hanno portato in un ristorante di Casoria. Lì i militari hanno sorpreso 4 soggetti seduti allo stesso tavolo: 2 si sono rivelati i venditori, altri 2 gli acquirenti della merce rubata; sono stati bloccati durante il pagamento del carico mentre si passavano di mano 23mila euro in contante.
Arrestati per ricettazione in concorso Gennaro Boccolino, un 47enne del già noto alle forze dell’ordine, Alessio Alfano, un 28enne dell’ già noto alle forze dell’ordine (i venditori), Giovanni Tudisco, un agente di commercio 44enne di Ciampino in provincia di Roma) e Gianni Pescatori, un 55enne di in provincia di Roma. I completi da uomo sono stati rinvenuti in un furgone che gli ultimi 2 avevano parcheggiato fuori dal ristorante; recuperati, sono stati restituiti all’avente diritto. Gli arrestati sono stati rinchiusi a Poggioreale.


Agerola, la neve blocca gli alunni nella scuola: si attende l’arrivo dei mezzi di soccorso

Notizia precedente

Scooter selvaggio, multe al rione Sanità: identificate 40 persone

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi