smartphone

Caserta. Rapinava smartphone a ragazzini: è stato estradato dalla Germania. I carabinieri della Stazione di Orta di Atella, nel Casertano, in collaborazione con personale della polizia di frontiera dell’aeroporto di Roma Fiumicino, hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare in carcere con il beneficio dei domiciliari emessa dal gip del tribunale di Napoli Nord nei confronti di Nicola Basciano, 26 anni, ritenuto responsabile, in concorso con il coetaneo Antonio Auletta arrestato il 14 giugno 2017, di circa 21 rapine compiute nelle province di Caserta e Napoli ai danni di ragazzi di eta’ compresa tra i 10 e i 16 anni, da gennaio a marzo dello scorso anno. Basciano, minacciandole con un coltello, costringeva le giovani vittime a consegnargli il telefono cellulare, per poi dileguarsi a bordo di una bicicletta con il complice. L’uomo era emigrato in Germania, dove è stato rintracciato dalla polizia tedesca in esecuzione di un Mandato di arresto europeo ed estradato.


Di La Redazione

Ti potrebbe interessare..