Napoli, presi i pusher della movida di San Domenico Maggiore

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Drame Malamine, di 21 anni, e Alhagie Tourè, di 23 anni, responsabili in concorso di spaccio di sostanze stupefacenti.Ieri sera da vicoletto san Domenico i poliziotti hanno notato nei giardinetti di largo San Giovanni Maggiore un gruppetto di extracomunitari che era stato avvicinato da un giovane che, dopo aver consegnato una banconota ad uno di loro, ha ricevuto della droga.Gli agenti sono intervenuti bloccando subito Tourè mentre Malamine è stato raggiunto dopo una fuga in via Guacci Nobili. Sia l’acquirente che un altro extracomunitario sono riusciti a far perdere le proprie tracce tra la folla del centro storico. Tourè è stato trovato in possesso di 11 grammi circa di droga tra hashish e marijuana mentre Malamine aveva indosso circa 12 grammi marijuana.Stamani i due gambiani, entrambi con precedenti di polizia, saranno giudicati con rito direttissimo.






LEGGI ANCHE

Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE