Troppi scarichi industriali e cittadini nel . Le indagini condotte da descrivono un corso d’acqua ancora ‘sofferente’. Il continua a versare in uno stato di forte sofferenza causato da scarichi di reflui urbani e industriali non depurati, inquinamento da fertilizzanti e pesticidi dell’agricoltura e difese naturali ridotte ai minimi termini, più incoraggiante la situazione del e del Tusciano. Questa la fotografia delle indagini condotte da Goletta dei fiumi della Campania promossa da . Partendo dall’esperienza di degli anni scorsi del , allarga le sue iniziative anche al e al con 33 punti complessivi di campionamento, 594 determinazioni analitiche e 12 volontari coinvolti nelle attività di prelievo campioni di acqua e analisi. La Goletta dei Fiumi insieme alle storiche campagne di Legambiente come , Spiagge e Fondali Puliti rappresenta un ulteriore pratica di esperienze di scientifico in tutto il paese grazie ai nostri volontari e considerate da più fonti istituzionali internazionali come una delle esperienze più avanzate al mondo della citizen science. Il svolto da Legambiente, tra il 20 settembre e il 6 ottobre, non vuole assolutamente sostituirsi o compararsi con quello realizzato dall’Arpac, soggetto pubblico deputato a valutare la qualità ambientale dei fiumi secondo le articolate modalità definite dalle vigenti disposizioni di legge. “I dati del e le ulteriori informazioni raccolte evidenziano la necessità di un cambio di rotta nelle politiche e negli approcci adottati ad oggi per questi tre bacini. Non è più sufficiente- commenta Giancarlo Chiavazzo, responsabile scientifico Legambiente Campania- mettere in atto iniziative estemporanee, volte solo a stare dietro le emergenze e spesso poco coerenti con gli obiettivi di qualità fissati in condivisione in ambito comunitario. Anche se in diverso grado, i tre fiumi indagati evidenziano diffuse criticità ecologiche, sia sotto l’aspetto della qualità delle acque sia della qualità morfologica e biologica, che si frappongono al raggiungimento dello stato di qualità buono richiesto al 2015. Per controvertire la situazione – conclude Chiavazzo di Legambiente-si dovrà in particolare porre rimedio alla carenza depurativa, sia in termini gestionali sia strutturali, che purtroppo determina lo sversamento di rilevanti carichi inquinanti di origine civile e produttiva; alla manomissione e degradazione delle fasce che affiancano gli alvei, sottoposte a tagli della vegetazione e riduzione dell’estensione laterale e longitudinale; alla manomissione e degradazione degli alvei, arginati, cementificati, artificializzati, con opere di fondo e laterali; alle disfunzioni derivanti dalla impermeabilizzazione ed artificializzazione dei suoli in ambito urbano e agricolo”. Eppure da tempo l’Europa richiama l’Italia ad avere corsi d’acqua in buono stato. Nel 2015 è scaduto il termine per il raggiungimento degli obiettivi ambientali previsti dalla direttiva 2000/60, in termini di conseguimento (o mantenimento) del “buono stato ecologico” per tutti i corpi idrici. “Ad oggi però circa il 60 per cento delle acque dei fiumi italiani si trova in uno stato di qualità insufficiente e un italiano su quattro non è servito da adeguata depurazione – sottolinea Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente -. I ritardi in questo settore costano multe salatissime all’Italia. Soldi che potrebbero essere spesi per mettere finalmente fine all’emergenza depurativa. Bisogna cambiare rotta e per far questo serve soprattutto la volontà politica di rimettere i fiumi e i territori fluviali al centro. Una corretta gestione della risorsa idrica deve prevedere azioni e strumenti che coinvolgano e responsabilizzino cittadini, associazioni, consorzi di bonifica, realtà agricole e industriali, gestori del servizio idrico, enti e amministrazioni locali. Con l’obiettivo comune di coniugare la qualità dei corpi idrici con la mitigazione del rischio, la riqualificazione dei corsi d’acqua e del territorio e lo sviluppo socio economico delle comunità locali”. Il primo e principale monitoraggio ha riguardato 16 prelievi di acqua lungo l’intero bacino del , compresi i torrenti Cavaiola, Laura e Solofrana utilizzando il LIMeco, un indice sintetico introdotto dal D.M. 260/2010 per la determinazione dello stato ecologico dei corsi d’acqua. Dei 16 punti indagati nel Bacino del Sarno, 10 non raggiungono una qualità sufficiente avendo totalizzato punteggi che gli assegnano uno stato di qualità “Scarso” per 4 punti e uno stato “Cattivo” per altri 6. Soltanto 6 campioni raggiungono una qualità sufficiente o superiore, di questi 2 raggiungono punteggi tali da avere assegnato uno stato di qualità “Sufficiente”, 3 lo stato “Buono” e soltanto 1 quello “Elevato”. Passando ad una valutazione dei singoli tratti la prima osservazione riguarda l’asta principale del Sarno, l’indagine delle sue 3 principali sorgenti (Santa Marina, Mercato Palazzo e Santa Maria a Foce) definisce classi di qualità del LIMeco rispettivamente “Sufficiente” per la prima e “Buono” per le altre due. Rio Santa Marina perde quindi lo stato “Buono” dello scorso anno di, mentre migliora Rio Palazzo che lo scorso anno aveva uno stato “Scarso” e infine Rio Santa Marina perde lo stato di qualità “Elevato” dello scorso anno. Procedendo verso valle per i 2 punti di campionamento successivi di S. Marzano e Scafati lo stato peggiora progressivamente da “Scarso” a “Cattivo”, con un peggioramento dello stato rispetto alle indagini del 2016. L’ultimo punto di campionamento alla foce del Sarno a Castellammare di Stabia è risultato “scarso” come lo scorso anno.


Cronache Tv



Flash News

Serie A: Abisso dirige il derby Napoli-Benevento

L'arbitro Abisso dirigerà il derby tra Napoli e Benevento
Leggi tutto

Paramedico casertano positivo alla variante inglese dopo il vaccino: e’ grave in ospedale 

E' in rianimazione all’ospedale di Maddaloni . Quaranta casi in 23 giorni a Pitramelara, paese monitorato dall'Asl
Leggi tutto

Acerra: detiene droga in casa, denunciato

Un 31enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Leggi tutto

Focolaio ancora attivo nel carcere di Carinola, arrivati i rinforzi

Nel carcere di Carinola e' attivo un focolaio che ha reso indisponibili al servizio poco meno di 30 agenti.
Leggi tutto

Un centro per i vaccini nella caserma “Ferrari-Orsi” di Caserta“: ad innaugurarlo nel week end il Presidente De Luca

All'interno del presidio vaccinale della Difesa sarà possibile eseguire circa 1000 vaccini anti Covid al giorno
Leggi tutto

Napoli, sequestrate tre pistole a Fuorigrotta

Ieri gli agenti hanno rinvenuto, occultata dietro la tegola di una pensilina, una busta con tre pistole
Leggi tutto

Poggiomarino e Striano, sicurezza alimentare e reati ambientali. 2 attività sanzionate dai Carabinieri

Sicurezza alimentare e reati ambientali. 2 attività sanzionate dai Carabinieri a Poggiomarino e Striano
Leggi tutto

I murales della criminalità e della camorra. Napoli divisa: manifestazione per difendere il murale di Ugo Russo ed appelli per la legalità

Borrelli: “venerdì in Commissione Anticamorra si discute una mozione per chiedere la rimozione delle opere che inneggiano alla criminalità.”
Leggi tutto

Regione Campania: ponti chiusi nel Basso Volturno, Oliviero fa il punto della situazione con Cascone e Magliocca

Ponti chiusi nel Basso Volturno, Oliviero fa il punto della situazione con Cascone e Magliocca
Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Napoli, de Magistris: ‘Verosimile il ritorno alla zona rossa’

Il sindaco: 'I contagi stanno salendo ed è verosimile che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una #zonarossa'
Leggi tutto

Napoli, sorpresi a rubare in un supermercato: arrestati

Due #georgiani di 29 e 19 anni irregolari sul territorio nazionale sono stati arrestati per furto aggravato.
Leggi tutto

‘Tango nel cuore di Napoli’ di Stella Manfredi e Luigi Castiello

"Tango nel cuore di Napoli" La violinista Stella Manfredi e il produttore Luigi Castiello si servono di due tra i...
Leggi tutto

Napoli, aggredisce e minaccia la moglie in più occasioni: arrestato 51enne

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto nel carcere di Poggioreale
Leggi tutto

Scuola: alcune Regioni chiedono parere Cts su apertura

Le ordinanze vengono impugnate e poi sospese dal Tar
Leggi tutto

Cinque casi covid all’Inter: positivi anche Marotta e Ausilio

Tra i cinque anche un membro dello #stafftecnico
Leggi tutto

OR.S.A., il segretario Formisano: vaccino per personale aziende di trasporti

Michele Formisano, segretario regionale del sindacato OR.S.A.(settore Ferroviario) chiede al governatore De Luca e al presidente della IV Commissione Trasporti...
Leggi tutto

Napoli, la zona arancione non ferma la Movida del centro storico

La sera #LargoSanGiovanniMaggiore, piazzetta Orientale o anche #LargoGiusso sempre piene di giovani
Leggi tutto

Napoli, i convocati per il Granada: riecco Mertens e 6 giovani

Gli azzurri di #Gattuso per poter andare avanti hanno bisogno di una vittoria con tre gol di scarto
Leggi tutto

Napoli: appello per il museo a Enrico Caruso a 148 anni dalla nascita

Appello per il museo a Enrico Caruso di Gennaro Capodanno
Leggi tutto

Cira di Capua firma il contratto per il lancio della capsula MIFE nello Spazio

Il suo sviluppo, del valore complessivo di circa due milioni di euro, è stato finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e...
Leggi tutto

Covid, a Torre Annunziata altre 3 vittime e 43 nuovi casi

L’indice di positività a #TorreAnnunziata si attesta al 19,72 per cento
Leggi tutto

Napoli, Galleria Vittoria, dell’inizio dei lavori neanche il miraggio

Europa Verde: “Se non si nomina un commissario ad acta non ci sarà mai una risoluzione, lo chiederemo a gran...
Leggi tutto

Napoli, pizzo all’imprenditore che lavorava nel loro palazzo: persi due estorsori

In manette #MassimoPicone e #FabioEsposito: avevano 'preteso' 3mila euro dall'imprenditore che stava facendo lavori nel palazzo di Fuorigrotta
Leggi tutto

Napoli, operazione interforze contro i roghi di rifiuti: multe per 22mila euro

L'annuncio in una nota della Prefettura di Napoli
Leggi tutto

Covid: scuola chiusa a San Giorgio a Cremano

La decisione è stata presa dopo che al Plesso Marconi si è rilevato un caso positivo alla variante inglese
Leggi tutto

L’imprenditore morto suicida: era depresso per problemi di salute

Commozione e sgomento per la terribile morte dell'imprenditore #AndreaBaldi
Leggi tutto

Giugliano, migrante evaso catturato dai carabinieri a Varcaturo

Giugliano, migrante evaso catturato dai carabinieri a Varcaturo. Ora è in carcere
Leggi tutto

La gente di Napoli – Humans of Naples, il documentario per rilanciare la città

Il documentario di tre giovanissimi partenopei con la partecipazione di Cristina Donadio, Enzo Avitabile e tantissimi altri napoletani.
Leggi tutto

Napoli: 35 nuovi positivi nelle scuole, 27 sono studenti

Napoli: significativo rialzo nei contagi: dall'1 febbraio al 24 febbraio alle elementari c'è stato un aumento di positivi del 38,82%,...
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..