. Erano scappati con un’auto rubata e speronato la gazzella dei carabinieri: la arrestata il 4 gennaio a è responsabile di una ad un supermercato in provincia di . Ad incastrarli la pistola scacciacani sequestrata dopo l’arresto e riconosciuta dalle immagini del supermercato rapinato. Dagli accertamenti fatti in collaborazione con il comando provinciale dei carabinieri di è emerso che il 23enne e la 17enne due giorni prima avevano compiuto una a mano armata in un supermercato nell’hinterland napoletano. Dopo aver minacciato le cassiere erano riusciti a fuggire con circa 2.000 euro. Secondo gli investigatori dell’Arma, la pistola scacciacani priva di tappo rosso e ritrovata nell’auto rubata nell’arresto a è la stessa con cui i due avevano compiuto la nel supermercato. Di qui, una nuova accusa.



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..