Incendio in ospedale: 41 morti e 79 feriti in Sud Corea

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ di 41 morti e 79 feriti, di cui nove in gravi condizioni, il bilancio dell’incendio che si e’ sviluppato al pronto soccorso dell’ospedale di Miryang, in Corea del Sud, a circa 380 chilometri della capitale, Seul. Il numero delle vittime potrebbe crescere nelle prossime ore, spiega l’agenzia di stampa Sud-coreana, Yonhap. Il presidente Moon Jae-in, ha convocato una riunione di emergenza per coordinare gli aiuti e “prendere tutte le misure necessarie” per salvare il maggiore numero di persone. Moon ha chiesto indagini per verificare il prima possibile la causa dell’incendio e prevenire che tragedie come quella di oggi possano ripetersi in futuro. Le fiamme si sono sviluppate attorno alle 7.30 di questa mattina, ora locale, al pronto soccorso della struttura e sono state domate circa tre ore dopo, senza propagarsi ad altri reparti, secondo quanto scrive l’agenzia di stampa sud-coreana Yonhap, che cita le autorita’ locali. Le immagini dell’incendio mostrano denso fumo grigio uscire dalla struttura. La causa principale della morte e’ stata l’inalazione di gas tossici, secondo quanto spiegano i vigili del fuoco.

DALLA HOME

Riciclaggio a Firenze, l’avvocato: “Pino Taglialatela estraneo”

Giuseppe Taglialatela, ex portiere del Napoli, noto come "Batman" e Alessandro Bigi, presidente dell'Ischia Calcio, sono tra gli indagati per un'inchiesta della Procura antimafia di Firenze su un presunto giro di riciclaggio di denaro. Secondo gli inquirenti, Bigi e Kamami, un albanese di 40 anni, sarebbero i capi di un'organizzazione...

CRONACA NAPOLI

LEGGI ANCHE