Il mercato e’ appena cominciato ufficialmente, ma i contatti sono tanti e l’impressione e’ che questa sessione invernale potrebbe essere meno povera di altre del passato. C’e’ anche chi, adesso, lavora in prospettiva giugno, perche’ per definire certi affari c’e’ bisogno di tempo. Il sta tentando di sciogliere il nodo di Simone VERDI, che vuole rimanere al Bologna fino a giugno. Invece c’e’ accordo totale con Amin dell’Ajax per un trasferimento immediato (l’alternativa potrebbe essere Matteo POLITANO, o Amato CICIRETTI, ancora a Benevento ma gia’ messo sotto contratto) pero’ bisogna convincere gli olandesi. Per Roberto ci sono dei problemi, perche’ il Chievo non vuole cederlo a gennaio, ma rispettare l’accordo che prevedeva giugno 2018. E non basta Dariusz MILIK in contropartita tecnica a far cambiare idea ai dirigenti veneti. La Juventus invece è fortemente interessata a due giovani italiani del calibro di Bryan CRISTANTE dell’Atalanta e Nicolo’ BARELLA del Cagliari. Quest’ultimo e’ stato proprio oggi ‘blindato’ dalla societa’ sarda, ma solo in vista di una remunerativa cessione. Ovviamente la dirigenza bianconera continua a lavorare anche su EMRE CAN, che lascera’ il Liverpool ma a giugno perche’ i Reds non lo lasceranno andare via prima della scadenza del contratto . In uscita la Juve lavora si Marko PJACA, per il quale la formula delle cessione allo Schalke 04 e’ quella del prestito oneroso per un milione di euro piu’ bonus di altri 500mila.

Vertice di mercato all’Inter: ha chiesto di far venire subito da Bergamo il 18enne difensore Alessandro BASTONI, gia’ preso l’estate scorsa. Piacciono molto Gerard DEULOFEU del Barcellona (partira’ se in Catalogna arriva Philippe COUTINHO dal Liverpool per un affare da 150 milioni) e il laziale Stephan DE VRIJ, che pero’ fino a giugno non si muove. Javier PASTORE per ora rimane un sogno, perche’ a Parigi percepisce un ingaggio troppo elevato per le attuali possibilita’ nerazzurre. Cosi’ alla fine potrebbe arrivare il brasiliano RAMIRES dalla consorella cinese: il giocatore sta spingendo in tal senso, ed e’ disposto anche ad abbassarsi lo stipendio. Grzegorz KRYCHOWIAK torna nelle mire della Roma: il d.s. Monchi, che lo ha avuto con se’ a Siviglia, e’ convinto delle potenzialita’ di questo centrocampista di proprieta’ del Paris SG e ora al West Bromwich dove pero’ non ha convinto. Il polacco arriverebbe a Trigoria in prestito.

La Roma cerca anche un terzino, e in Spagna si scrive dell’interessamento per JUANFRAN dell’Atletico Madrid, che e’ in scadenza di contratto con il club della capitale spagnola. Arrivare a Matteo DARMIAN sembra invece piu’ difficile per via dell’elevata concorrenza. Poi c’e’ CENGIZ UNDER: potrebbe gia’ lasciare la Roma, perche’ sul turco ci sono Sassuolo e Verona, interessate a prenderlo in prestito. Oltretutto nel club neroverde c’e’ quel Domenico BERARDI che il tecnico Eusebio Di Francesco, con cui ha lavorato in Emilia, vorrebbe riavere a disposizione. Ecco perche’ Under puo’ diventare prezioso come pedina di scambio.  Da Verona, ma sponda Hellas, partira’ invece Martin CACERES, destinato alla Lazio, che a sua volta sta per cedere MAURICIO all’Atletico Mineiro. Il genoano Armando IZZO potrebbe andare al Milan per prendere il posto di Gustavo GOMEZ, che ha un accordo col Boca Juniors. Per i rossoneri c’e’ la concorrenza dello Schalke 04, disposto a offrire 12 milioni di euro per avere il difensore di Scampia da subito. Il Milan potrebbe cedere anche, dopo pochi mesi di permanenza in rossonero, Mateo MUSACCHIO, che ha estimatori in Spagna.

Ci sono tre nomi per la sostituzione di Paolo CANNAVARO, che lascia il Sassuolo per andare con il fratello Fabio in Cina. La dirigenza emiliana pensa in primis a Gabriel PALETTA, con Lorenzo TONELLI (che piace anche alla Spal) e l’ex juventino Frederik SORENSEN in alternativa. E a proposito di Sassuolo, si riparla della possibilita’ che Alessandro MATRI venga ceduto al Parma. L’Udinese pensa ancora di arrivare al difensore del Santos LUCAS VERISSIMO, nonostante la corte dello Spartak Mosca, visto che il giocatore preferirebbe la soluzione italiana anche se in Russia gli offrono un ingaggio piu’ alto.


Elezioni, comincia la corsa alle candidature: figli di e nipoti di in prima fila in tutti gli schieramenti

Notizia precedente

Luca Materazzo tradito da un computer

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..