Abusava della figlia 13enne, arrestato anche grazie alle chat di facebook

SULLO STESSO ARGOMENTO

Abusava della figlia 13enne, arrestato anche grazie alle chat di facebook. E’ stato un sovrintendente della polizia ad accorgersi del disagio ella ragazzina segnalando la vicenda alla Procura e facendo scattare alle indagini che sono sfociate con l’arresto del papà-orco. Alcuni segnali, in una chat di Facebook composta da fan di un cantante. E’ li’ che un sovrintendente della Polizia di Stato in servizio alla Questura di Milano si e’ accorto che una tredicenne poteva essere vittima di abusi. E cosi’ ha segnalato tutto alla Procura di Nola che ha incaricato i carabinieri di fare accertamenti. Tutto vero: la minorenne aveva subito dal mese di luglio 2017 abusi sessuali dal padre. Finisce cosi’, con l’arresto di un 41enne, l’ennesima storia di violenza sessuale in ambito familiare. Sono stati i militari della Compagnia di Nola ad eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’uomo accusato di violenza sessuale aggravate e continuata. Indagini che sono state condotte tramite cio’ che era stato scritto in chat ma anche con intercettazioni ambientali, pedinamenti e che hanno delineato un grave e concordante quadro indiziario a carico dell’uomo.


Torna alla Home


telegram

Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

IN PRIMO PIANO