Rivelata dalla Cina la presenza di un Impianto artificiale sulla Luna ?

E’ delle ultime ore la notizia che il Presidente degli USA Trump firmerà un ordine direttivo per la NASA: si torna sulla Luna.
Ed è strano che in tanti anni nessuna potenza mondiale ha messo fisicamente piede sulla Luna. E chissà perchè nessuna potenza mondiale ha stabilito un avanposto sulla Luna.
Probabilmente non è abbastanza rilevante  oppure qualche altro motivo a noi sconosciuto?
E’ difficile rispondere a queste domande in maniera chiara e netta ma possiamo immaginare che ci sono delle ragioni abbastanza semplici tutto sommato.
Forse uno dei motivi è stato spiegato dal dott. Michael Salla che ha scritto un rapporto proprio su qesto argomento nel quale dichiara che «sulla superficie del nostro “satellite naturale” esiste un complesso militare extraterrestre (MIEC), e c’è una forte possibilità che un regime alieno operi attualmente sulla Luna in tandem con gli umani».

Questa foto che sembrerebbe ritrarre una struttura artificiale sulla superficie lunare è stata resa pubblica dalla Cina ed è la conferma visiva che c’è qualcosa di anomalo sulla superficie lunare.Qualcosa di segreto e non pubblico.E probabilmente il governo Cinese è al corrente della situazione o forse addirittura si può immaginare che possono essere in contatto con i costruttori di questi edifici e questo spiegherebbe il motivo per cui la Cina abbia investito pesantemente nei radiotelescopi.

Nel rapporto il dottor Salla fornisce ulteriori informazioni:«Mi è stata inviata qualche foto da una fonte che sostiene che la Cina possiede immagini ad alta risoluzione, scattate dal modulo orbitante “Chang’e-2”, che mostrano chiaramente edifici e strutture sulla superficie lunare. Una prova schiacciante che la NASA abbia deliberatamente bombardato importanti aree della Luna, nel tentativo di distruggere manufatti e strutture molto antiche. Le foto, che devono essere ancora pubblicate, mostrano chiaramente i crateri di impatto nucleare e la presenza di detriti causati da potenti esplosioni, forse un tentativo della NASA per distruggere la verità. Sembra che la Cina si stia muovendo verso la piena divulgazione della realtà extra-terrestre. Se queste immagini e quelle che verranno, saranno verificate e considerate autentiche, allora la NASA potrebbe essere indagata per frode e tradimento. La Cina pubblicherà, di volta in volta, tutti i dati e le immagini del “Chang’e-2”. Una rivelazione che è prevista già nelle prossime settimane e poi nei mesi successivi. Speriamo che questo sia l’inizio di una nuova era».

Uno dei maggiori esponenti di questa teoria, Milton Cooper, un ufficiale dell’intelligence navale , ha dichiarato che «LUNA”, è una base aliena sul lato più lontano. È stata vista e filmata dagli astronauti dell’Apollo. Una base istituita per portare avanti un’operazione mineraria che utilizza macchine molto grandi ed esiste anche un’imbarcazione aliena gigantesca individuata e descritta durante questi avvistamenti, che dimostra l’esistenza di navi madre»” rivelando quindi che la US Navy Intelligence Community conosce perfettamente la base aliena. e il suo obiettivo principale è quello di estrarre dal sottosuolo alcuni materiali. Inoltre  si parla anche di un gigantesco vascello alieno trovato nelle vicinanze della satellite e presumibilmente usato dagli extraterrestri  per immagazzinare il materiale estratto e dentro al vascello alcuni “dischi volanti” probabilmente utilizzati per viaggiare proprio sulla Terra.

VIA

Ufologia
Contenuti Sponsorizzati