circumvesuviana napoli

La si conferma tra le ferroviarie peggiori d’Italia tra guasti tecnici, soppressioni di corse, ritardi imprecisati, sovraffollamento e insicurezza. Come ogni anno, all’entrata in vigore dell’orario invernale,  lancia la campagna Pendolaria, con una prima analisi della situazione del trasporto ferroviario pendolare in Italia e la lista delle 10 peggior linee.
La fotografia di del trasporto pubblico campano da anni rimane stabile: treni vecchi, affollati, lenti, insicuri e spesso in ritardo. I campani danni ogni mattina affrontano una vera e propria Via Crucis per andare nei luoghi di lavoro o di studio. E le ragioni sono nei numeri del dossier di : in Campania attualmente sono 367 i treni in servizio con convogli di età media pari a 18,8 anni, il 63 % dei treni circolanti ha più di 15 anni, con punte estreme come nei casi della  (con 83 treni in circolazione costruiti negli anni ‘70 ed altri 35 nei primi anni ‘90), della Cumana e Circumflegrea(con un’età media dei 30 treni addirittura superiore a 33 anni) o della linea Alifana con treni vecchi di 35 anni.  Nella nostra regione- commenta - tra il 2010 e il 2017 il taglio ai servizi ferroviari è stato pari al 15% a fronte di un record di aumento del costo dei biglietti pari al 48%. E al danno anche la beffa: è alta la possibilità per non dire la certezza che con l’anno nuovo subiranno, nel caso della Anm, un ulteriore aumento del ticket di viaggio. “Una denuncia – dichiara Antonio Gallozzi, direttore Legambiente Campania- per essere a fianco di chi ogni giorno prende il treno per andare a lavorare, a scuola o all’università con l’obiettivo di far capire quanto sia importante e urgente migliorare il trasporto pubblico su ferro nella nostra Regione. Da anni ci occupiamo dei  per una ragione molto concreta e di idea del Paese: su molte di queste linee malgrado l’affollamento dei convogli la situazione non vede miglioramenti, in altre continua a peggiorare e sempre più persone abbandonano i treni proprio perché li trovano sempre più affollati, vecchi e con continue cancellazioni. Nella nostra regione bisogna dare risposte chiare, concrete e fuori dal politichese: la Campania ogni anno perde mentre ha bisogno di aumentare sensibilmente il numero di passeggeri che viaggiano in metro e in treno, se vuole migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni di CO come previsto dall’Accordo di Parigi. Abbiamo bisogno – conclude Gallozzi di - di scelte urgenti e non più rinviabili, perché non è ammissibile che in un Paese civile si accetti quanto avviene ogni giorno sulle linee gestite da Eav, dove il numero dei passeggeri è diminuito del 30%”.
Una buona notizia è rappresentata dai nuovi treni che finalmente stanno entrando in circolazione sulla rete campana. Dopo 30 anni infatti è arrivato il primo dei 13 nuovi treni della Cumana con una capacità di 500 persone e 70 posti a sedere ed aria condizionata. Entro il 2018 dovrebbero essere consegnati gli altri 12 convogli. Partiranno inoltre le gare, tra gennaio e febbraio, con 370 milioni a disposizione per l’acquisto di 44 treni nuovi, soprattutto per la ex ; 14 mln per rimettere in marcia i treni metrostar; 60 milioni di euro per rifare le stazioni con bigliettazione elettronica, videosorveglianza e infrastrutture. Anche sulla linea Napoli-Benevento nel corso del 2017 sono stati immessi in servizio 3 dei 7 nuovi treni previsti (anche in questo caso i restanti verranno inaugurati nel 2018). La Regione Campania ha confermato gli investimenti per la sicurezza ferroviaria per tutta la rete. Anche per la linea di Benevento è in corso la progettazione per l’adeguamento dei sistemi di segnalamento della linea ferroviaria che saranno realizzati ed attivati entro il 2018. Ciò consentirà, a regime, di ottenere un risparmio di tempo di 15-20 minuti sull’intera percorrenza.
Anche quest’anno è la Circumvesuviana a rappresentare la Campania nella poco onorevole classifica delle peggiori. Il disastro del servizio nell’anno 2016 è stato confermato pubblicamente anche dall’EAV (Ente Autonomo Volturno) l’holding – con socio unico la Regione Campania – dove nel 2013 sono confluite Circumvesuviana, Cumana, Circumflegrea e Metrocampania NordEst. I numeri pubblicati danno un quadro sconfortante: aumento delle soppressioni (4.252 treni), aumento dei ritardi oltre i 15 minuti (26.533 nel 2016), oltre alla quasi assenza di treni a composizione tripla. Eppure c’erano maggiori risorse finanziarie disponibili rispetto all’anno 2015, basti pensare alle decine di milioni di euro di penali che la Regione ha deciso di non applicare restituendo le stesse all’azienda. Nel dettaglio le performance peggiori sono della linea Napoli-Nola-Baiano: 498 soppressi nel 2015, 1.090 nel 2016. Ma non è andata meglio nel 2017, con problemi legati all’infrastruttura come lo scorso ottobre quando la linea aerea tra le stazioni di Piazza Garibaldi e Napoli-Porta Nolana non ha funzionato regolarmente ed ha costretto i treni a fermarsi prima del capolinea. Ormai la speranza è che la corsa non rientri tra le diverse centinaia cancellate ogni anno. Non mancano poi i guasti al materiale rotabile o i blocchi alla fatiscente rete di trasporto perché, tra incidenti o principi di incendi, scippi, aggressioni, intimidazioni, finestrini presi a sassate, controllori impotenti che rischiano di essere pestati a sangue per aver banalmente chiesto il biglietto o intimato di non fumare a bordo, il viaggio può trasformarsi in un inferno. Fino al 2003 la Circumvesuviana assicurava più di 500 corse al giorno, oggi i numeri sono dimezzati. Questo perché fino al 2010 i treni in circolazione erano 94 poi si è assistito ad una lenta ed inesorabile parabola discendente. Allo stato attuale, salvo guasti, viaggiano 56 treni, ma ne occorrerebbero almeno 70 per garantire un servizio dignitoso ai , costretti ancora a viaggiare ammassati. Basti dire che rispetto al 2012 i passeggeri ogni giorno sulla Circumvesuviana si sono ridotti del 22%. Il crollo del numero dei è lo specchio della crisi in cui versa un’azienda che gestisce una buona parte del trasporto pubblico su ferro in regione: secondo i dati della società nel 2010 erano 40 milioni gli utenti annuali della Circumvesuviana, crollati ora a 27 milioni; quelli della Sepsa (Cumana e Circumflegrea) sono passati da 20 milioni a 11; quelli di MetroCampania Nordest, da 67 milioni a circa 40.


Cronache Tv



Flash News

Poggiomarino e Striano, sicurezza alimentare e reati ambientali. 2 attività sanzionate dai Carabinieri

Sicurezza alimentare e reati ambientali. 2 attività sanzionate dai Carabinieri a Poggiomarino e Striano
Leggi tutto

I murales della criminalità e della camorra. Napoli divisa: manifestazione per difendere il murale di Ugo Russo ed appelli per la legalità

Borrelli: “venerdì in Commissione Anticamorra si discute una mozione per chiedere la rimozione delle opere che inneggiano alla criminalità.”
Leggi tutto

Regione Campania: ponti chiusi nel Basso Volturno, Oliviero fa il punto della situazione con Cascone e Magliocca

Ponti chiusi nel Basso Volturno, Oliviero fa il punto della situazione con Cascone e Magliocca
Leggi tutto

Napoli, de Magistris: ‘Verosimile il ritorno alla zona rossa’

Il sindaco: 'I contagi stanno salendo ed è verosimile che ritorneremo, mi auguro per un periodo limitato, in una #zonarossa'
Leggi tutto

Napoli, sorpresi a rubare in un supermercato: arrestati

Due #georgiani di 29 e 19 anni irregolari sul territorio nazionale sono stati arrestati per furto aggravato.
Leggi tutto

‘Tango nel cuore di Napoli’ di Stella Manfredi e Luigi Castiello

"Tango nel cuore di Napoli" La violinista Stella Manfredi e il produttore Luigi Castiello si servono di due tra i luoghi simbolo: Galleria Umberto II e Piazza Plebiscito
Leggi tutto

Napoli, aggredisce e minaccia la moglie in più occasioni: arrestato 51enne

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto nel carcere di Poggioreale
Leggi tutto

Scuola: alcune Regioni chiedono parere Cts su apertura

Le ordinanze vengono impugnate e poi sospese dal Tar
Leggi tutto

Cinque casi covid all’Inter: positivi anche Marotta e Ausilio

Tra i cinque anche un membro dello #stafftecnico
Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

OR.S.A., il segretario Formisano: vaccino per personale aziende di trasporti

Michele Formisano, segretario regionale del sindacato OR.S.A.(settore Ferroviario) chiede al governatore De Luca e al presidente della IV Commissione Trasporti...
Leggi tutto

Napoli, la zona arancione non ferma la Movida del centro storico

La sera #LargoSanGiovanniMaggiore, piazzetta Orientale o anche #LargoGiusso sempre piene di giovani
Leggi tutto

Napoli, i convocati per il Granada: riecco Mertens e 6 giovani

Gli azzurri di #Gattuso per poter andare avanti hanno bisogno di una vittoria con tre gol di scarto
Leggi tutto

Napoli: appello per il museo a Enrico Caruso a 148 anni dalla nascita

Appello per il museo a Enrico Caruso di Gennaro Capodanno
Leggi tutto

Cira di Capua firma il contratto per il lancio della capsula MIFE nello Spazio

Il suo sviluppo, del valore complessivo di circa due milioni di euro, è stato finanziato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e...
Leggi tutto

Covid, a Torre Annunziata altre 3 vittime e 43 nuovi casi

L’indice di positività a #TorreAnnunziata si attesta al 19,72 per cento
Leggi tutto

Napoli, Galleria Vittoria, dell’inizio dei lavori neanche il miraggio

Europa Verde: “Se non si nomina un commissario ad acta non ci sarà mai una risoluzione, lo chiederemo a gran...
Leggi tutto

Napoli, pizzo all’imprenditore che lavorava nel loro palazzo: persi due estorsori

In manette #MassimoPicone e #FabioEsposito: avevano 'preteso' 3mila euro dall'imprenditore che stava facendo lavori nel palazzo di Fuorigrotta
Leggi tutto

Napoli, operazione interforze contro i roghi di rifiuti: multe per 22mila euro

L'annuncio in una nota della Prefettura di Napoli
Leggi tutto

Covid: scuola chiusa a San Giorgio a Cremano

La decisione è stata presa dopo che al Plesso Marconi si è rilevato un caso positivo alla variante inglese
Leggi tutto

L’imprenditore morto suicida: era depresso per problemi di salute

Commozione e sgomento per la terribile morte dell'imprenditore #AndreaBaldi
Leggi tutto

Giugliano, migrante evaso catturato dai carabinieri a Varcaturo

Giugliano, migrante evaso catturato dai carabinieri a Varcaturo. Ora è in carcere
Leggi tutto

La gente di Napoli – Humans of Naples, il documentario per rilanciare la città

Il documentario di tre giovanissimi partenopei con la partecipazione di Cristina Donadio, Enzo Avitabile e tantissimi altri napoletani.
Leggi tutto

Napoli: 35 nuovi positivi nelle scuole, 27 sono studenti

Napoli: significativo rialzo nei contagi: dall'1 febbraio al 24 febbraio alle elementari c'è stato un aumento di positivi del 38,82%,...
Leggi tutto

Napoli, Ciambriello: ‘Il diritto alla vita prevale sulla detenzione’

Il garante campano dei detenuti #SamueleCiambriello torna sulla vicenda di #GiovanniMarandino
Leggi tutto

Torre Annunziata, controlli dei Carabinieri: 1 arresto, 4 denunce e 13 sanzioni covid

Torre Annunziata: 138 le persone identificate nel corso dei controlli stradali e 17 le sanzioni elevate per violazioni al codice...
Leggi tutto

Covid, variante inglese a scuola: chiusa la Troisi a San Giorgio a Cremano

Trentuno persone a contatto con l'alunno sono ora in #quarantena domiciliare fiduciaria
Leggi tutto

Napoli, rapinatore seriale preso dalla polizia dopo l’ultimo colpo

In manette il 44enne #PasqualeAmendola, era in affidamento in prova ma usciva di casa per fare rapine
Leggi tutto

Anche oggi nebbia su Napoli e la provincia

Il fenomeno da ieri sta interessando gran parte della provincia di #Napoli
Leggi tutto

Picchiava moglie e figlie da anni: condannato il marito ‘padre-padrone’

L'incredibile vicenda di una donna di #Caserta a cui per anni il marito ha vieto di uscire di casa. L'uomo...
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..