Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Campania

EAV, Borrelli: “Situazione fuori controllo, serve bigliettaio a bordo”

Pubblicato

il



“L’ennesima aggressione ai danni di un controllore ripropone un tema quanto mai attuale, quello della sicurezza sui mezzi di trasporto che è messa sempre più a rischio come dimostra l’aggressione ai danni di un dipendente dell’Eav preso a pugni su un pullman gestito dall’azienda regionale”. Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “è necessario cominciare a punire i responsabili di questi atti criminali per i reati che commettono, senza alcuna indulgenza perché solo in questo modo riusciremo a limitare atteggiamenti violenti che stanno prendendo il sopravvento sui mezzi pubblici campani”. “Anche la presenza del bigliettaio a bordo potrebbe limitare episodi di questo tipo perché chi è senza biglietto non salirebbe sul pullman e quindi verrebbero meno i motivi che spesso sono alla base delle aggressioni” ha aggiunto ricordando che “proprio l’Eav ha avviato una sperimentazione che, nelle prime settimane, ha portato a un aumento degli incassi ma non tale da giustificare le spese per la presenza di un dipendente a bordo oltre all’autista, ma nel valutare l’impatto del bigliettaio a bordo bisogna tener conto anche della maggiore sicurezza, del contributo a ridurre le possibili cause di atti violenti e delle migliori condizioni di viaggio”.


PUBBLICITA

Benevento e Provincia

Il Covid uccide un giovane di 36 anni in provincia di Benevento

Pubblicato

il

Il Covid uccide un giovane di 36 anni in provincia di Benevento

Il Covid uccide un giovane di 36 anni in provincia di Benevento.

Un’altra giovane vittima di Covid in Campania. Ad Arpaia, piccolo centro del Sannio, in provincia di Benevento, è venuto a mancare Michele Izzo, 36 anni.
Il decesso è avvenuto oggi, 23 novembre all’ospedale “San Pio” di Benevento dove era ricoverato da 28 giorni. Le sue condizioni sono peggiorate ieri sera. Questa mattina, purtroppo il suo cuore ha smesso di battere. “Ciao Michele, la tua comunità piange il vuoto della tua assenza. Ci mancheranno la bontà, la generosità, l’allegria che ci hai donato durante la tua breve ma intensa vita.
Arpaia si stringe, nel dolore, a tua moglie, alle tue adorate figlie, ai tuoi genitori, a tuo fratello e a tutta la tua famiglia.
Vivrai per sempre nei nostri ricordi. Tu continua ad amarci. Il sindaco, l’amministrazione comunale e tutta la cittadinanza di Arpaia”. Questo il messaggio del primo cittadino Pasquale Fucci. Michele Izzo  lascia una moglie e due figli. È la prima vittima del Covid registrata nel comune di Arpaia. Tantissimi in queste ore i messaggi di cordoglio apparsi sui social.

Continua a leggere

Le Notizie più lette