Napoli, 15enne ricoverato in coma etilico al Cardarelli

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ha bevuto sostanze alcoliche in compagnia di amici, fino a sprofondare in coma etilico: un ragazzo di 15 anni e’ ricoverato nell’ospedale Cardarelli di Napoli con prognosi riservata, dopo essere stato soccorso dalla polizia. Il minorenne non sarebbe, secondo i medici, in pericolo di vita. Gli agenti sono intervenuti ieri sera nel quartiere Vomero, dopo una chiamata al 113 che segnalava schiamazzi da parte di un gruppo di ragazzi nei giardini di piazza Medaglie d’oro. All’ arrivo dei poliziotti i giovanissimi si sono dileguati, con l’eccezione del 15enne, in preda a malore. Gli agenti lo hanno accompagnato nell’ospedale pediatrico Santobono, da dove e’ poi stato trasferito al Cardarelli. Il 15enne, residente in via Toscanella, alla periferia nord della citta’, e’ ora accudito in ospedale dalla madre. La polizia indaga per accertare chi abbia venduto le sostanze alcoliche al minorenne e ai suoi amici.






LEGGI ANCHE

“Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

"Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE