Carceri: a San Vittore detenuto aggredisce agente con fornellino del gas

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un detenuto ha colpito al volto con una bomboletta di gas un agente penitenziario nel carcere di San Vittore a Milano. Lo denuncia, in un comunicato, il sindacato di categoria Osapp. E’ accaduto ieri mattina: l’autore del gesto – viene specificato nella nota – e’ un italiano lavorante al terzo piano del quinto reparto: “l’aggressione e’ stata tale che l’agente e’ stato inviato al Pronto soccorso dell’ospedale per accertamenti sui traumi subiti”. “Porgiamo la solidarieta’ del sindacato e dei colleghi all’agente ferito – ha sottolineato il segretario generale dell’Osapp Leo Beneduci -. Ancora una volta a fare spese della disorganizzazione e del disastro del sistema carcerario e’ la polizia penitenziaria. I detenuti ormai sanno quanto e come i poliziotti penitenziari sono abbandonati, oltre che dai vertici dell’amministrazione penitenziaria, anche dalla politica e dal ministro della Giustizia, Orlando”. “Abbiamo piu’ volte chiesto la revisione del sistema penitenziario e l’istituzione di una Commissione parlamentare – ha concluso – che indaghi sulle pessime condizioni delle carceri italiane”.




LEGGI ANCHE

Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE