Armato per scontri con tifosi albanesi, Daspo per 25enne trevigiano

Il questore di Treviso, Manuela De Bernardin, ha emesso...

Presentazione del libro “Napoli Stanca” a Marcianise

SULLO STESSO ARGOMENTO

Venerdì 24 maggio alle ore 18, il Palazzo della Cultura di via Duomo a Marcianise ospiterà la presentazione del libro “Napoli Stanca”, edito da Solferino e curato da Mirella Armiero. L’evento è organizzato dall’Associazione Marcianise Vale e si inserisce nel calendario culturale promosso dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Antonio Trombetta, in linea con la campagna nazionale per la lettura.

PUBBLICITA

Presentazione dell’evento

Ad aprire i lavori sarà la presidente dell’Associazione Marcianise Vale, Teresa Letizia, che illustrerà l’iniziativa e introdurrà gli ospiti. Questi ultimi avranno il compito di presentare ai presenti questa interessante raccolta di racconti.

Gli ospiti e i relatori

Alla presentazione parteciperanno Mariella Armiero, giornalista del Corriere del Mezzogiorno e curatrice dell’opera, e Peppe Fiore, scrittore e sceneggiatore, autore del racconto “Bagnoli è un’isola”. Il dialogo sarà moderato dal giornalista e già sindaco di Marcianise, Antonello Velardi.

Contenuto e temi del libro

Il libro “Napoli Stanca” vede la partecipazione di diciassette scrittori e una curatrice, che si propongono di raccontare la città di Napoli e di immaginarne il futuro. Questa raccolta di racconti richiama un’immagine quasi boccaccesca: un ombroso, seicentesco hortus conclusus in cui un gruppo di scrittori si incontra per riflettere su Napoli, città dai molti luoghi comuni e progetti interrotti.

Napoli: tra bellezza e difficoltà

La narrazione presenta Napoli come una città che anela a una normalità che le sfugge, spesso ritratta tra gli estremi della bellezza struggente e delle molte emergenze. I diciassette scrittori e la curatrice esplorano la città attraverso racconti che rappresentano un caleidoscopio di punti di vista, contribuendo a una lettura coraggiosa e politica della città.

Storie e forme narrative

Le storie nel libro seguono traiettorie originali e sperimentano diverse forme narrative, dal racconto all’analisi, fino al reportage narrativo. Gli autori esplorano la città attraverso storie gialle, amori mancati, ambizioni inseguite e luoghi meno conosciuti. Ogni racconto offre una diversa interpretazione di Napoli, mettendo in luce le sue complessità e i suoi splendori, nonostante le difficoltà che spesso la caratterizzano.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE