X (Twitter) Multata di 1,35 Milioni di Euro per Violazione del Divieto Pubblicitario sul Gioco d’Azzardo in Italia

SULLO STESSO ARGOMENTO

Non è una novità sentire di sanzioni a colossi del web in Italia. L’ultimo a farne le spese è X (Twitter) punito per aver sostanzialmente permesso ad account Premium di fare pubblicità indiretta al gioco d’azzardo. Con gli esperti di TestCasinos.org, abbiamo analizzato la situazione e indagato sull’accaduto. Il problema principale risulta essere proprio la spunta blu su nove profili che, in qualche modo, promuovevano il gioco.

Insomma, non è che la stessa X (Twitter) abbia direttamente promosso il gioco ma ha ritenuto gli account incriminati in linea con i criteri di sicurezza, correttezza e veridicità. In altre parole, la compagnia di Elon Musk è stata ritenuta complice o comunque è venuta meno al suo ruolo di controllore dei propri utenti. Il totale di 1,35 milioni di euro è la somma dei 150mila euro di multa per ciascuno dei nove account.

Agcom si rivolge alle piattaforme dei social media

     

    Il nocciolo della questione è la pubblicità a giochi d’azzardo che è proibita in qualsiasi forma e su qualsiasi piattaforma, indipendentemente che questa sia fisica o virtuale. Questo include media tradizionali come radio e TV, eventi live come concerti o partite di calcio, fino ad arrivare ai social media. Ed è proprio su questi ultimi che le multe Agcom si stanno concentrando di recente.

    Qualcosa di simile è accaduto anche a Facebook, Instagram, Google, Twitch e YouTube. I marchi Meta sono quelli ad aver ricevuto la multa più alta con 5,5 milioni di euro. L’Agcom ha scoperto 18 profili e oltre 30 video, tra le due piattaforme, interamente dedicati alla promozione del gioco d’azzardo. A Google, invece, è andata meglio con soli 700mila euro per aver permesso questo tipo di pubblicità su un canale YouTube.

    Tutti i casi, fin’ora, riguardano lo status “Verified” (verificato) degli account in questione, come a voler spingere i giganti del web a prestare più attenzione a quanto pubblicato sulle loro piattaforme. O quantomeno a non taggare come sicuri e verificati account che in realtà non lo sono.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    DALLA HOME

    Napoli, rissa spiaggia delle Monache. Autobus bloccati per la sosta selvaggia in via Posillipo

    Napoli. Giornata infernale quella trascorsa per cittadini e turisti che hanno affollate le spiagge della città. A Posillipo sono dovuti intervenire i Carabinieri per una rissa scoppiata, per cause ancora da accertare, al Lido delle Monache. In via Posillipo traffico in tilt per colpa della sosta selvaggia. Autobus bloccati, impossibile...

    LEGGI ANCHE

    CRONACA NAPOLI