Napoli, sgominata la banda di borseggiatori: 6 misure cautelari

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della Stazione Napoli Stella e gli agenti della Polfer del Compartimento Polizia Ferroviaria Campania hanno arrestato 6 persone accusate di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine e furti con destrezza sui mezzi pubblici, in particolare all’interno della Stazione Cavour della linea Metropolitana 2.

L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, è il risultato di un’attività investigativa congiunta durata diversi mesi.

Gli inquirenti hanno monitorato i movimenti di un gruppo di persone che, tra novembre 2022 e febbraio 2023, si erano rese responsabili di una serie di furti all’interno della stazione Cavour.

    Le vittime e i ruoli degli indagati

    Le vittime erano prevalentemente persone deboli, individuate in base a età, sesso, nazionalità o altre condizioni apparenti di vulnerabilità. Gli indagati, 5 uomini e una donna, avevano ruoli ben definiti all’interno del gruppo: alcuni individuavano le vittime, altri le distraevano e altri ancora commettevano i furti.

    Dei 6 indagati, 3 sono stati arrestati e portati in carcere (F.Z., 56 anni, F.D., 70 anni, e A.Z., 62 anni), mentre gli altri 3 sono stati sottoposti agli arresti domiciliari (B.N., 48 anni, M.A., 50 anni, e D.P.E., 39 anni).

    L’operazione di oggi rappresenta un importante passo avanti nella lotta ai reati sui mezzi pubblici a Napoli. Le forze dell’ordine continuano a monitorare il territorio per garantire la sicurezza dei cittadini e contrastare la criminalità.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Metropolitana di Napoli: Stazione Centro Direzionale pronta per i test, in arrivo entro fine anno

    La stazione Centro Direzionale della linea 1 della metropolitana di Napoli è pronta per la fase di collaudo. Lo ha annunciato il presidente di Metropolitana di Napoli s.p.a., Paolo Carbone, durante un sopralluogo con il sindaco Gaetano Manfredi e l'assessore alla Mobilità Edoardo Cosenza. "I lavori sono terminati e ora...

    “Casa Domenico Noviello”: un centro per donne vittime di violenza a Casal di Principe

    Un centro per donne vittime di violenza sorgerà a Casal di Principe, all'interno di un bene confiscato al clan Setola. La struttura, intitolata a Domenico Noviello, medaglia d'oro al valor civile ucciso dalla camorra per aver denunciato il pizzo, rappresenta un simbolo di riscatto e legalità per la città. L'immobile...

    CRONACA NAPOLI