L'EPISODIO

Picchiò due medici al pronto soccorso del Cardarelli di Napoli, arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un uomo, accusato di aver picchiato il personale medico al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli, è stato posto agli arresti domiciliari. Questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Napoli Vomero e della Stazione di Vomero Arenella hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal GIP di Napoli su richiesta della Procura, a carico dell’uomo indagato per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e calunnia ai danni dei medici dell’ospedale Cardarelli.

Secondo quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Procura di Napoli, l’uomo avrebbe avuto accesso abusivamente a un reparto dell’ospedale lo scorso dicembre, dove avrebbe aggredito violentemente il personale medico, causando gravi lesioni. Successivamente, avrebbe sporto denuncia contro i medici, accusandoli a loro volta di averlo aggredito.

Il procuratore Nicola Gratteri ha sottolineato che, grazie alle investigazioni condotte dai Carabinieri, è stato chiarito che l’uomo, in stato di agitazione al pronto soccorso, ha aggredito il personale sanitario. In risposta a questa crescente e allarmante serie di aggressioni contro gli operatori sanitari, la Procura di Napoli ha istituito un gruppo di lavoro specializzato per indagare su tali comportamenti criminali e garantire un efficace contrasto a questa piaga sociale.



LIVE NEWS

Don Patriciello: “De Luca non mi ha dato la mano, ma l’avrei ignorato”

Alla domanda se il governatore della Campania lo abbia...
DALLA HOME

Tragedia in Valtellina: morti tre giovani finanzieri

Tragedia in Valtellina: 3 giovani finanzieri del Sagf perdono la vita durante un'esercitazione in montagna. Un'esercitazione di addestramento si è trasformata in tragedia questa mattina in Valtellina, dove tre giovani militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) hanno perso la vita precipitando da una parete rocciosa. I tre alpini,...

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE