Salerno, traffico di rifiuti con la Tunisia: libero l’imprenditore Federico Palmieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il gip del tribunale di Salerno ha revocato gli arresti domiciliari per l’imprenditore Federico Palmieri, coinvolto in un’inchiesta sulla presunta attività di traffico illecito di rifiuti tra Italia e Tunisia.

Il giudice ha riscontrato che non ci sono più gravi indizi di colpevolezza a carico di Palmieri, annullando le misure cautelari a lui imposte.

La decisione è stata presa dopo che Palmieri è diventato socio di una società coinvolta nell’inchiesta, sottolineando che fino a una certa data non sussistono prove del suo coinvolgimento nelle attività illecite.

    Nonostante il coinvolgimento formale di Palmieri nella società successivamente all’invio del container incriminato, le analisi condotte non hanno evidenziato prove a suo carico.

    Alla luce di queste valutazioni, il tribunale di Salerno ha deciso di revocare gli arresti domiciliari di Federico Palmieri, ribadendo che non ci sono prove sufficienti per coinvolgerlo nelle attività illecite di traffico di rifiuti con la Tunisia.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    A Villaricca false residenze per calciatori e Vip: 6 arresti

    Napoli. Smantellata rete criminosa che falsificava residenze e cittadinanze...
    DALLA HOME

    Il Frosinone in B, l’Empoli salvo, Napoli senza Europa dopo 14 anni

    Il Frosinone è stata la terza squadra a retrocedere in Serie B, unendosi a Sassuolo e Salernitana, secondo i risultati delle partite serali dell'ultima giornata di campionato. In contrasto, l'Udinese ha ottenuto la salvezza con una vittoria allo Stirpe e l'Empoli ha segnato nel recupero contro la Roma, assicurandosi...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE