POST PARTITA

Traorè: “Dispiaciuti, ma guardiamo avanti. La mia condizione? Non sono ancora al 100%”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Hamed Junior Traorè, esterno del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della gara contro il Torino, terminata poco fa al Maradona con il punteggio di 1-1. Alla rete del vantaggio di Kvaratskhelia ha risposto dopo 4′ Sanabria: per l’ex Sassuolo, entrato al 68′ al posto di Zielinski, quasi una mezz’oretta di gioco.

PUBBLICITA

“C’è dispiacere, ma non è il momento di pensarci – le sue parole -. Bisogna guardare avanti. Noi abbiamo fatto una buona gara, abbiamo fatto il nostro gioco. Ci è mancato poco, ora torniamo subito a lavorare. La mia condizione? Sono arrivato che ero molto sotto, non lo nascondo – rivela Traorè -. Ma ora posso dire che sto crescendo. Non credo di essere ancora al 100% ma sono sulla buona strada”.

“Se abbiamo pensato al Barcellona? No, pensiamo partita dopo partita. Anche il mister ci ha detto di concentrarci solo sul Torino. Da domani poi penseremo al Barcellona. Non giocare al Camp Nou può essere un fattore? Il Barcellona è sempre il Barcellona, su qualsiasi campo”, conclude.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Giovanni Di Lorenzo, capitano del Napoli, non ci sta e reagisce duramente alle insinuazioni del Corriere del Mezzogiorno che ha messo in dubbio la gastroenterite che lo ha tenuto fuori dalla trasferta di Firenze. Attraverso il suo profilo ufficiale su Instagram, Di Lorenzo ha...

Prossima Partita

Classifica

IN PRIMO PIANO

Ultime Notizie

M5S, il progetto dell’avv. Mancino per la rivoluzione dello stadio Maradona

L'Avvocato Lelio Mancino, candidato alle prossime elezioni europee per il Movimento 5 Stelle, promuove una rivoluzione per restituire dignità alla città di Napoli e portare nuova gloria all'Avvocatura Napoletana. La sua proposta mira a mettere fine all' usurpazione del tempio del calcio, lo Stadio Diego Armando Maradona, da parte dei mercanti, affinché ritorni a essere un simbolo di orgoglio...