San Prisco, arrestato 40enne con oltre mezzo chilo di cocaina e una pistola

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un uomo di 40 anni è stato arrestato a San Prisco, nella provincia di Caserta, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e possesso di arma clandestina.

L’arresto è avvenuto durante un servizio antidroga condotto dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere. Durante un controllo sulla pubblica via, i militari hanno notato il comportamento nervoso dell’uomo e hanno proceduto alla perquisizione personale, durante la quale sono state trovate alcune dosi di cocaina.

Successivamente, durante la perquisizione domiciliare nella mansarda dell’uomo, sono stati rinvenuti oltre 340 grammi di marijuana, oltre 530 grammi di cocaina, una pistola calibro 8mm modificata illegalmente, bilancini di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.

    La mansarda della sua abitazione trasformata in locale per il confezionamento

    È stato inoltre sequestrato un importo in contanti di 295 euro, ritenuto provento dell’attività illecita, e la struttura dove avveniva il confezionamento dello stupefacente è stata sequestrata ai fini penali.

    Il 40enne è stato arrestato e portato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria competente.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    De Luca a Musumeci: “Chi è nato nei Campi Flegrei non ha colpe”

    Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha risposto...
    DALLA HOME

    De Luca a Musumeci: “Chi è nato nei Campi Flegrei non ha colpe”

    Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha risposto alle recenti dichiarazioni del ministro Musumeci, il quale aveva affermato che chi vive nei Campi Flegrei è consapevole dei rischi del territorio. Durante l'inaugurazione della fiera industriale "Wmd" a Napoli, De Luca ha ribadito l'importanza di affrontare la questione con...

    Multe Ztl a Napoli, il Comune chiede di sospendere esecutività

    Il Comune di Napoli ha recentemente riscontrato un'anomalia nella gestione dei verbali per passaggi non autorizzati nelle aree pedonali, risalenti al periodo tra il 6 giugno 2020 e il 31 ottobre 2020. Alcuni di questi verbali sono stati inviati al concessionario per l'emissione delle ingiunzioni di pagamento prima di...

    CRONACA NAPOLI

    TI POTREBBE INTERESSARE