Mondragone, latitante da novembre: era nascosto in soffitta a casa della madre

SULLO STESSO ARGOMENTO

Aveva scelto il più banale dei nascondigli sperando che chi era sulle sue tracce pensasse che essendo troppo facile trovarlo proprio li non lo avrebbe cercato.

E invece il 34enne latitante è stato arrestato dai carabinieri a Mondragone proprio a casa dell’anziana madre dove si era nascosto in soffitta.

A stringergli le manette ai polsi sono stati i Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone, coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo era ricercato da dicembre 2023, quando era sfuggito alla cattura dopo l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti contro la ex compagna.



    Nel novembre 2023, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere aveva disposto il divieto di avvicinamento alla ex compagna per il 34enne, a seguito di reiterate vessazioni e maltrattamenti. L’uomo, già sottoposto al divieto di dimora in Campania, si era trasferito in Lombardia. A dicembre, però, era riuscito a sfuggire alla cattura e da allora era ricercato come latitante.

    La cattura a casa della madre

    Le meticolose indagini dei Carabinieri di Mondragone, coordinate dalla Procura sammaritana, hanno portato all’individuazione del latitante. Nel tardo pomeriggio di ieri, i militari hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’anziana madre dell’uomo a Mondragone, dove lo hanno trovato nascosto in soffitta.

    Dopo le formalità di rito, il 34enne è stato portato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. L’arresto del latitante rappresenta un importante risultato per la giustizia e un segno tangibile della costante attenzione dei Carabinieri nel contrasto dei reati contro le donne.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    IN PRIMO PIANO