Stupri a Caivano, il gip dispone il rito immediato per i 7 minorenni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il gip del tribunale dei minorenni di Napoli, Umberto Lucarelli, ha accolto le richieste della procura e disposto il giudizio immediato per i 7 minorenni coinvolti negli stupri avvenuti a Caivano, in provincia di Napoli, sulle due cuginette di 10 e 12 anni.

Ai ragazzi, due dei quali si trovano in comunità e gli altri in carcere, vengono contestati gli abusi in forma aggravata e, per alcuni, anche in concorso con uno dei due maggiorenni coinvolti negli stessi fatti, di avere prodotto dei video pedopornografici degli abusi.

L’udienza è stata fissata per il prossimo 28 marzo. Entro 15 giorni i legali degli imputati possono chiedere che il giudizio si svolga con il rito abbreviato, un’istanza che comunque deve passare al vaglio del giudice.



La decisione dopo gli incidenti probatori

La decisione giunge dopo gli incidenti probatori sulle due piccole vittime che si sono svolti, in un ambiente protetto, circa un mese fa, il 19 e 22 gennaio scorsi.

La vicenda ha destato grande commozione e indignazione in tutta Italia. Le due ragazzine sono state sottoposte a violenze sessuali e riprese con i telefonini dai loro aguzzini.

Il processo immediato è una risposta forte e decisa da parte della giustizia. La speranza è che i responsabili di questo efferato crimine vengano condannati severamente.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


150 droni illuminano Napoli e realizzano coreografie

Unmanned4You, azienda napoletana specializzata nell'utilizzo dei droni, ha organizzato uno spettacolo innovativo durante il Napoli Racing Show - Trofeo Città di Napoli - Gran Premio di Napoli. Unmanned4You ha coordinato un gruppo di 150 droni che hanno creato immagini e coreografie nel cielo del lungomare di Napoli in collaborazione...

Piedimonte Matese, 48enne arrestato per ricettazione e truffa aggravata

Un uomo di 48 anni è stato arrestato dai Carabinieri a Piedimonte Matese per ricettazione e truffa aggravata. L'ordine di carcerazione è stato eseguito in seguito a una sentenza della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. L'arresto è avvenuto dopo che l'uomo è stato individuato e raggiunto dai...

Cento giorni alle Olimpiadi di Parigi 2024: da Tamberi a Dell’Aquila, gli azzurri già qualificati

Con l'avvicinarsi dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, l'Italia si prepara a raggiungere l'ambizioso obiettivo di replicare il successo delle quaranta medaglie conquistate a Tokyo 2020. Tuttavia, per raggiungere questo traguardo, sarà fondamentale ottenere un numero considerevole di qualificati in diverse discipline. Tra le notizie recenti, è emerso che il...

Ndicka, Malagò: “Bene il comportamento di tutti”. Ulivieri: “C’è ancora qualcosa di umano”

La vicenda di Evan N'Dicka, il giocatore della Roma colpito da malore durante il match con l'Udinese, ha suscitato una reazione unanime di apprezzamento da parte delle istituzioni sportive italiane. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha elogiato il gesto di solidarietà e responsabilità manifestato da allenatori, squadre, arbitro...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE