Sequestro di un allevamento bufalino a Castel Campagnano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Nucleo Carabinieri Forestale di Formicola, insieme ai militari della Stazione Carabinieri Territoriale di Ruviano e ai medici veterinari dell’A.S.L. di Caserta – UOV di Caiazzo, ha effettuato un controllo presso un’azienda agricola zootecnica sita in Castel Campagnano alla Via Caiazzo, dove sono risultati allevati n.173 capi bufalini.

Durante l’ispezione è emersa una diffusa presenza in varie aree di accumuli anomali di effluenti zootecnici, configurando un deliberato illecito smaltimento degli stessi sul suolo, considerati rifiuti speciali non pericolosi secondo la normativa ambientale.

A seguito di ciò, il titolare dell’allevamento zootecnico è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi, con contestuale sequestro dell’intero plesso aziendale e delle sue pertinenze.

    Il sequestro è stato effettuato con la possibilità di utilizzo esclusivamente per le cure e il governo degli animali ivi allevati.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

    Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

    Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

    Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

    Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

    “Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

    Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

    Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE