Napoli, la macelleria dei fratelli Iavarone centrale della truffa reddito di cittadinanza

SULLO STESSO ARGOMENTO

Decine di truffe aggravate sono state commesse attraverso l’utilizzo fraudolento delle carte per il reddito di cittadinanza, con l’acquisto di carne destinata alla “monetizzazione” presso una macelleria gestita dai fratelli Domenico, Lorenzo e Gaetano Iavarone.

Questi sono tra i soggetti coinvolti negli arresti notificati dal nucleo Pef della Guardia di Finanza di Napoli, al termine di indagini coordinate dalla procura di Napoli (pm Luigi Landolfi).

Nell’ambito dell’inchiesta sono stati coinvolti anche esercizi commerciali già sotto indagine in passato. Le misure cautelari più severe, come il carcere, sono state emesse dal gip di Napoli Isabella Iaselli nei confronti della famiglia Iavarone e di Vincenzo Longobardi, mentre Angel Maria Brito Gonzalez e Salvatore Maisto sono stati posti agli arresti domiciliari.

    Le indagini sono partite dopo la segnalazione da parte dei finanzieri di una situazione anomala: numerosi stranieri utilizzavano carte PostePay per il reddito di cittadinanza per acquistare carne sempre nello stesso centro commerciale.

    Inoltre, è emerso che il codice fiscale degli extracomunitari era stato richiesto poco prima della presentazione della domanda per il reddito di cittadinanza. Non vi erano precedenti rapporti lavorativi o assistenziali con l’Inps e la residenza non corrispondeva al domicilio fiscale dichiarato.

     In un anno la macelleria ha incassato 290mila euro con la truffa

    Dalle verifiche condotte dalle fiamme gialle è risultato che nell’arco di un anno, dall’11 marzo 2020 al 9 marzo 2021, l’esercizio commerciale in questione aveva incassato tramite Pos somme provenienti dalle carte per il “reddito” intestate a numerose persone di nazionalità romena, per un importo superiore a 290mila euro.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Superenalotto, il Jackpot supera i 27 milioni di euro. Tutte le quote

    Nessun '6' né '5+1' al concorso Superenalotto-Superstar numero 83...
    DALLA HOME

    Superenalotto, il Jackpot supera i 27 milioni di euro. Tutte le quote

    Nessun '6' né '5+1' al concorso Superenalotto-Superstar numero 83 di oggi. Cinque punti '5' si sono aggiudicati una quota unitaria pari a 39.112,48 euro. Il jackpot stimato per il prossimo concorso a disposizione dei punti 6 è di 27.300.000 euro.   LA COMBINAZIONE VINCENTE Combinazione vincente 2, 10,...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA