Benevento, prima picchia lo zio poi minaccia i carabinieri: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Arrestato giovane di 21 anni per aver picchiato lo zio e minacciato i carabinieri.

Un giovane di 21 anni di Benevento è stato arrestato dopo aver aggredito e picchiato con pugni allo zio. Dopo l’aggressione, il giovane si è rifugiato nella casa dei genitori dove, in uno stato di forte agitazione, ha minacciato di uccidere tutta la sua famiglia.

Quando i carabinieri sono arrivati, ha afferrato un grosso coltello minacciandoli di morte. Il giovane è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e minaccia.

    Nel frattempo, lo zio è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale per ricevere cure per le ferite subite.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE