Boscotrecase, donna morta di malasanità in ospedale: Asl paga risarcimento di un milione di euro

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’ASL Napoli 3 Sud è stata condannata dal Tribunale di Torre Annunziata a versare un risarcimento di un milione di euro ai familiari di una paziente deceduta a causa di gravi negligenze mediche.

La donna, ricoverata presso l’Ospedale di Boscotrecase a seguito di una caduta domestica nel luglio del 2019, non ricevette la corretta diagnosi e terapia per una tromboembolia polmonare, il che portò a esiti fatali.

Secondo quanto emerso dalla delibera di pagamento dell’ASL Napoli 3 Sud, il personale medico si concentrò solo sulle lesioni ossee trascurando i sintomi di complicanze più gravi. Nonostante gli esami clinici avessero evidenziato la necessità di terapie specifiche, la paziente venne dimessa con una semplice prescrizione di antidolorifici.



     Riconosciuta la responsabilità medica nella morte della paziente

    La tragedia si consumò durante il trasporto della donna verso un altro ospedale, dove purtroppo perse la vita a causa della mancata gestione della sua condizione medica.

    Lo Studio Associati Maior, rappresentato dagli Avv.ti Michele Francesco Sorrentino, Filippo Castaldo e Pierlorenzo Catalano, insieme al Dott. Marcello Lorello, medico-legale, ha ottenuto questo record di risarcimento, mettendo in luce la responsabilità dell’ASL Napoli 3 Sud nel garantire cure adeguate e sicure ai propri pazienti.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE