Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

SULLO STESSO ARGOMENTO

La faida di camorra torna a insanguinare le strade di Scampia: l’altra sera nel corso di un agguato sono rimaste ferite due persone, tra cui un presunto capopiazza del clan Abbinante.

Il 43enne Giancarlo Possente, vero obiettivo dell’agguato, è stato raggiunto da diversi colpi di pistola alla schiena e alle braccia. Ferito anche il 32enne Pasquale Parziale, ritenuto invece vicino alla Vanella Grassi, che si trovava in sua compagnia.

Entrambi sono ricoverati in prognosi riservata. Le indagini sono affidate alla Squadra mobile di Napoli.L’agguato è avvenuto in via Monte Rosa, storica roccaforte degli scissionisti del clan Abbinante.



    Possente è ritenuto dagli inquirenti il vero obiettivo della sparatoria. Sulla scena del crimine sono stati trovati numerosi bossoli esplosi e tracce di sangue. Sequestrata anche un’auto crivellata dai colpi.

    Le vittime non sono in pericolo di vita, ma le loro condizioni sono gravi. Le indagini partono in salita: nessuna telecamera di videosorveglianza e nessun testimone.

    Indagini affidate alla squadra mobile di Napoli

    I primi sospetti si concentrano sui gruppi criminali rivali, come gli Amato-Pagano. Non si esclude un regolamento di conti interno agli Abbinante. Sia Possente che Parziale sono volti noti alle forze dell’ordine.

    Il pentito Luigi Rignante – come ricorda il Roma – ha recentemente parlato di Possente, indicando il suo ruolo nella gestione della piazza di spaccio della “33”.

    L’agguato di giovedì notte riporta alla luce la tensione che regna a Scampia e la ferocia delle faide di camorra. Le indagini dovranno chiarire la dinamica del raid e individuare i responsabili.

    (nella foto il rione Monterosa e da sinistra Giancarlo possente e Pasquale Parziale)


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO