Tarallo Technology Process, il progetto rivoluzionario di Fiore di Puglia

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’innovazione tecnologica a supporto della tradizione di un territorio, della qualità di un prodotto: è questa la via seguita da Fiore di Puglia, azienda leader nella produzione di alimenti da forno, che è orgogliosa di presentare il progetto rivoluzionario “Tarallo Technology Process”(TTP).

Si tratta di un processo produttivo, frutto di studio approfondito, che ottimizza le fasi di cottura del tarallo Fiore di Puglia e introduce nuovi metodi di analisi per garantire eccellenti standard di qualità e sicurezza del prodotto.

Sono stati implementati gli spettrometri NIR che permettono di misurare, con precisione, alcuni parametri come l’umidità, il profilo dei carboidrati e altri importanti costituenti che influiscono sulla qualità del prodotto finale. Per offrire al consumatore un’esperienza più intensa con un prodotto sano e genuino sono stati bilanciati i valori di glutine e il numero di perossidi nell’impasto.



    Con TPP, l’intero processo produttivo si avvale anche di una piattaforma avanzata software di intelligenza artificiale, collegata ai dispositivi e macchinari, che è di supporto nell’assumere decisioni e suggerisce ricette per preparare taralli con uno standard qualitativo ancor più elevato. Sono stati installati, inoltre, nella camera di cottura del forno, sistemi di sonde termiche per implementare politiche di “manutenzione predittiva”, di costante monitoraggio. 

    Gli algoritmi di machine learning consentono di individuare e correggere anomalie operative, assicurando una produzione continua e di altissima qualità.

    «Siamo entusiasti di continuare a innovare e offrirvi taralli eccezionali» dichiarano entusiasti da Fiore di Puglia.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    La polizia controllo 60 pregiudicati tra San Giovanni a Teduccio e Castellammare

    Controlli della Polizia di Stato a San Giovanni, Barra e Castellammare di Stabia. Nelle ultime ore, la Polizia di Stato ha effettuato controlli nei quartieri di San Giovanni e Barra, con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine Campania. Durante l'operazione sono state identificate 128 persone, di cui 25 con precedenti penali, sono stati controllati 66 veicoli e sono state contestate 4 violazioni del Codice della Strada. Anche a Castellammare di Stabia, la Polizia di Stato ha...

    Ischia e Procida: 4 denunce e sequestri di droga

    I Carabinieri della compagnia di Ischia e Procida hanno svolto un'operazione a largo raggio nei porti commerciali e lungo le principali arterie stradali delle due isole. Un 50enne di Chiaiano è stato denunciato per ricettazione. L'uomo è stato trovato in possesso di un portafogli rubato in mattinata a una turista. Il portafogli conteneva documenti e carte di credito ed è stato restituito alla legittima proprietaria. I Carabinieri hanno inoltre proposto il 50enne per l'applicazione del...

    Potenza, bus con 40 studenti va fuori strada: tutti salvi. Grave l’autista

    Un incidente stradale vicino a Baragiano ha coinvolto un bus che trasportava circa 40 studenti a Potenza. Dopo uno scontro con un'automobile, il bus è finito fuori strada in una cunetta. Fortunatamente, tutti gli studenti a bordo sono rimasti illesi, ma l'autista dell'automobile coinvolta nello scontro ha riportato gravi ferite ed è rimasto incastrato nel veicolo. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti i Vigili del Fuoco e gli operatori del servizio sanitario 118, mentre le indagini...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE