IL VIDEO

Partita la missione spaziale Ax-3 con a bordo il Colonnello Villadei

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Colonnello dell’Aeronautica Militare Walter Villadei è partito con successo alle 22:49 ora italiana del 18 gennaio dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral (Florida, US) a bordo della missione Axiom Space 3 (Ax-3).

L’equipaggio della missione, composto da quattro astronauti europei, resterà a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per due settimane. Durante questo periodo, gli astronauti svolgeranno una serie di esperimenti legati alle attività umane nello spazio, di grande importanza per il Sistema Paese a livello scientifico, tecnologico ed operativo.

L’Aeronautica Militare si focalizzerà su attività di ricerca relative all’accesso sicuro allo spazio e ai risvolti fisiologici della permanenza in orbita. Inoltre, svolge un ruolo di coordinamento per le attività che aziende e startup italiane hanno promosso, al fine di incrementare l’esperienza del tessuto industriale nazionale nel settore spaziale.

    Il lancio della missione Axiom Space 3 è un importante traguardo per l’Aeronautica Militare, che conferma il suo impegno nel settore spaziale. La missione rappresenta anche un’opportunità per il Paese di rafforzare le proprie competenze scientifiche, tecnologiche e operative in questo ambito.

     “Siamo di fronte ad un cambio di paradigma epocale, come tanti ce ne sono stati nel corso della nostra storia centenaria – ha dichiarato il Capo di Stato Maggiore AM, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti – e l’Aeronautica Militare, con le sue competenze peculiari in questo dominio che è la naturale estensione di quello aereo, vuole essere protagonista di questo cambiamento, facendo anche da stimolo per lo sviluppo ed il successo di un nuovo modello di sinergia tra pubblico e privato di cui questa missione è un esempio significativo”.

    “Il nostro sguardo è da sempre rivolto alle stelle. Lo Spazio è il nostro futuro ed è soprattutto quello delle future generazioni. Dobbiamo continuare a lavorare ed investire con una visione in questa direzione.

    I frutti di questa missione e degli esperimenti che verranno condotti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale dal Col. Villadei e dagli altri astronauti contribuiranno ad accrescere competenze scientifiche, tecnologiche e operative fondamentali in tutti gli ambiti, incluso quello della sicurezza e della difesa nazionale, e saranno tasselli importanti per continuare a gettare le basi per il futuro accesso e utilizzo dello Spazio da parte di tutti”, ha concluso il Generale Goretti.

    @riproduzione riservata

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    ‘Babas, memorie di un cane rosso’, Stella Cervasio presenta il suo ultimo libro al Vomero

    Una donna e un incrocio di molosso sono i protagonisti di una storia speciale di amicizia, basata su rispetto e protezione. Il libro "Babas, Memorie...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE