IL PUNTO

Previsioni Meteo: clima mite fino all’Epifania, poi maltempo e gelo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Clima mite fino al giorno dell’Epifania ma poi torna il maltempo con il freddo e la neve in montagna. Il Centro Meteo Italiano prevede per la prima settimana di gennaio un flusso perturbato che scorre tra Atlantico ed Europa mentre un promontorio anticiclonico si espande verso la Penisola Iberica con condizioni Meteo che sono ancora per lo più asciutte in Italia, con temperature in media o poco sopra.

Ci sarà una saccatura depressionaria in movimento sull’Europa occidentale con ventilazione dai quadranti meridionali sulla nostra Penisola. Nuvolosità in aumento e qualche debole pioggia ma soprattutto temperature fino a 6 gradi sopra la media. Gli ultimi aggiornamenti del Centro Meteo Italiano confermano però per il weekend dell’Epifania una fase di maltempo invernale sul Mediterraneo centrale con piogge, temporali e anche neve a quote via via più basse sia sulle Alpi che lungo l’Appennino.

AL NORD – Al mattino nuvolosità in transito al Nord con neve sulle Alpi occidentali oltre i 700-1000 metri, nebbie e nubi basse in Pianura Padana. Al pomeriggio non sono previste variazioni di rilievo, con molte nubi e locali piovaschi in Liguria. Tra la serata e la notte instabilità in aumento con rovesci e temporali tra Liguria ed Emilia Romagna e neve sulle Alpi occidentali.



AL CENTRO – Al mattino piogge sparse sulla Toscana, asciutto altrove con nuvolosità e schiarite. Al pomeriggio non sono previste variazioni di rilievo, con nuvolosità in aumento. Tra la serata e la notte tempo in peggioramento con piogge e temporali sparsi sul versante tirrenico, neve in Appennino oltre i 1500 metri.

AL SUD E SULLE ISOLE – Al mattino tempo per lo più stabile ma con molti addensamenti bassi e locali pioviggini. Al pomeriggio ampie schiarite su regioni adriatiche e ioniche, per lo più invariato altrove. Tra la serata e la notte qualche pioggia in arrivo su Sardegna e settori tirrenici. Temperature minime e massime stabili o in generale diminuzione su tutta l’Italia. Previsioni Meteo per domani.

AL NORD – Al mattino tempo stabile ma con molta nuvolosità, ampi spazi di sereno sulle Alpi. Al pomeriggio ancora addensamenti bassi su Liguria e tra Romagna, Veneto e Friuli, soleggiato altrove. Tra la serata e la notte nuvolosità in aumento con piogge sparse lungo l’arco alpino e neve oltre gli 800-1300 metri.

AL CENTRO – Sia al mattino che nel corso del pomeriggio molti addensamenti anche compatti sulle regioni del versante tirrenico con la possibilità di piogge isolate, poco nuvoloso tra Marche e Abruzzo. In serata ancora piogge tra Toscana e Lazio, ampie schiarite sui settori adriatici.

AL SUD E SULLE ISOLE – Al mattino molte nubi in transito con locali piogge sui settori tirrenici. Al pomeriggio tempo per lo più invariato con ampie schiarite sui settori adriatici. In serata piogge lungo i settori tirrenici, asciutto altrove con molte nubi sulla Sardegna e cieli sereni o poco nuvolosi altrove. Temperature minime e massimi stabili o in lieve rialzo in tutta Italia.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024

Oroscopo di oggi 24 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a raggiungere i tuoi obiettivi. È il momento ideale per mettere in pratica le tue idee e per concentrarti sulle tue passioni. Toro: potresti sentirti un po' confuso riguardo alle tue priorità e ai tuoi obiettivi. È importante prenderti del tempo per riflettere e per capire cosa è veramente importante per te. Gemelli: oggi potresti essere...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE