Lioni, anziano morto in casa di una donna: denunciata per occultamento cadavere

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, al termine delle attività di ricerca di un anziano la cui scomparsa era stata denunciata poco prima dai familiari, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura di Avellino una cittadina rumena residente a Lioni, gravemente indiziata dei reati di occultamento di cadavere e omissione di soccorso.

L’episodio è avvenuto a Lioni, dove i militari della locale Stazione, dopo aver ricevuto nel tardo pomeriggio la denuncia di scomparsa dell’anziano, hanno ricostruito gli spostamenti dell’uomo e si sono recati nell’abitazione di una donna di nazionalità rumena.

Entrati in casa, i militari hanno trovato, disteso a terra, il corpo privo di vita dell’anziano. Durante i successivi accertamenti, è emerso che l’uomo era deceduto durante la mattinata, verosimilmente a causa di un collasso, e che la donna, anziché chiamare i soccorsi per cercare di rianimare il malcapitato, aveva nascosto il corpo all’interno della propria abitazione, fino al suo ritrovamento.

    La Procura, dopo l’ispezione cadaverica da parte del Medico Legale, ha disposto l’autopsia per accertare le cause del decesso.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE