Cellulari in cella nel carcere di Santa Maria, 4 detenuti verso il processo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Indagini chiuse per quattro detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere , che nell’agosto scorso, in seguito ad un’operazione della Polizia penitenziaria, furono trovati in possesso di cellulari non consentiti per parlare con l’esterno.

In pochi mesi, la Procura guidata da Pierpaolo Bruni ha chiuso le indagini inviando l’avviso di chiusura agli indagati, che ora hanno venti giorni di tempo per chiedere di essere interrogati (tra i difensori Angelo Librace), altrimenti la Procura potrà chiedere il rinvio a giudizio. Non è la prima volta che accade una cosa del genere a Santa Maria Capua Vetere.

Casi simili in altre carceri della Campania, dove sono state avviate indagini che hanno consentito di rinvenire smartphone, appunto droni e sostanze stupefacenti, oltre ad altri oggetti non consentiti e regolarmente sequestrati.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Geolier alla Federico II, il rettore: ‘Non ci interessano le polemiche’

Il rettore Matteo Lorito precisa: "Non lo abbiamo invitato per dargli un premio o per fargli tenere una lezione ma per confrontarsi con tanti...

Jamie torna con un nuovo singolo: ‘Un pezzo di me’

In un'epoca in cui la scena musicale è spesso saturata di messaggi superficiali, il cantautore marchigiano Jamie, dopo il successo delle sue precedenti release...

Superenalotto, il jackpot sale a 64,2 milioni di euro. Tutte le quote

Nessun '6' né '5+1' nell'estrazione del Superenalotto di oggi. Centrati invece quattro '5' da oltre 47mila euro. Il jackpot per la prossima estrazione sale...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE