Napoli, tunisino sorpreso a spacciare in piazza Garibaldi: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Era uno dei tanti pusher in azione in piazza Garibaldi, e come nella maggior parte dei casi si tratta di un migrante.

Nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato Decumani, nell’ambito dei servizi all’uopo predisposti, nel transitare in piazza Garibaldi, hanno controllato un soggetto dopo averlo visto aggirarsi con atteggiamento circospetto nei pressi di un esercizio commerciale.

In effetti, l’intuito investigativo ha trovato positivo riscontro poiché i poliziotti lo hanno sorpreso in possesso due involucri contenenti circa 80 grammi di eroina, 680 euro, evidente provento dell’attività delittuosa.

    Pertanto, un 37enne di origini tunisine con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti e associato nel carcere di Poggioreale a Napoli.

    @riproduzione riservata



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Salerno, bancarotta fraudolenta: misura cautelare per imprenditore e commercialista

    Salerno. Divieto di esercitare l'attività imprenditoriale e ricoprire cariche direttive: misura cautelare personale per due soggetti. Nel contesto di un'ordinanza applicativa di misura cautelare personale,...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE