Il Riesame annulla le ordinanze per gli appalti truccati a Tocco Claudio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Tribunale del Riesame di Napoli ha revocato l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per Gennaro Caporaso, sindaco di Tocco Claudio, provincia di Benevento, di 47 anni, e ha annullato l’ordine di custodia in carcere per Nicola Panella, imprenditore di 59 anni di Montesarchio.

Entrambi erano coinvolti nell’inchiesta relativa ai presunti appalti truccati presso il comune di Tocco Caudio. Il giudice, in seguito al ricorso presentato dagli avvocati Angelo Leone, Marianna Febbraro e Roberto Prozzo, ha ritenuto insufficiente la gravità degli indizi per tutti i capi d’imputazione contestati.

Le misure cautelari, ossia gli arresti domiciliari per il sindaco e la detenzione in carcere per l’imprenditore, erano state notificate il 22 novembre scorso nell’ambito di un’indagine condotta dalla Procura di Napoli su presunte pratiche illecite legate a gare e appalti, inclusa la gestione del servizio di accoglienza dei minorenni stranieri non accompagnati.



    @riproduzione riservata




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE