L'OPERAZIONE

Controlli a tappeto in piazza Garibaldi a Napoli: un arresto

SULLO STESSO ARGOMENTO

I Carabinieri della compagnia Stella insieme ai militari del reggimento Campania e del nucleo radiomobile di Napoli sono stati impegnati in un servizio di controllo straordinario a piazza Garibaldi e nelle zone limitrofe. Controllati diversi veicoli tra auto e scooter e identificate decine di persone.

Durante le operazioni, i carabinieri del nucleo operativo sono stati allertati dai militari del raggruppamento Campania di “Strade sicure” dell’Esercito Italiano: un uomo stava rubando il parabrezza da uno scooter. I Carabinieri si sono fiondati a corso Garibaldi e hanno bloccato l’uomo ancora impegnato nelle “operazioni” di smontaggio.

Si tratta del 43enne napoletano già noto alle forze dell’ordine Fabio Pandaleone. L’uomo, perquisito dai militari intervenuti, è stato infatti trovato in possesso di arnesi atti allo scasso. L’arrestato ora deve rispondere di tentato furto e si trova dunque in carcere in attesa di giudizio.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

“Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

"Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE