Napoli, in auto con droga e senza patente: fermati 4 giovanissimi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Nella notte tra venerdì e sabato, poco prima delle 2, la centrale operativa del comando provinciale dei Carabinieri di Napoli ha ricevuto un alert dalla pattuglia della compagnia Stella.

I militari erano impegnati in un inseguimento di una Smart fourfour con a bordo quattro giovani che, mentre percorrevano corso Umberto, non si erano fermati all’Alt intimato dai carabinieri.

L’inseguimento è proseguito a forte velocità per le strade del centro cittadino, con la centrale operativa che ha seguito e monitorato la vicenda aggiornando le altre auto in circuito. Piazza Bovio, via Cristoforo Colombo, via Nuova Marina.

    La corsa è continuata tra le auto della movida fino a quando, a via Vespucci, la Smart è stata fermata dalle gazzelle del nucleo radiomobile che le hanno sbarrato la strada.

     I 4 giovani sono stati bloccati dopo un lungo inseguimento

    I quattro giovani sono stati bloccati e perquisiti. L’autista, un 20enne incensurato ma che non ha mai conseguito la patente di guida, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. Gli altri tre ragazzi, di 19 e 17 anni, sono stati segnalati alla Prefettura per possesso di stupefacenti.

    Nella perquisizione dell’auto, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 11 grammi di marjuana.

    @riproduzione riservata



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE