Napoli, arriva l’ok per il reinserimento sociale di giovani detenuti

SULLO STESSO ARGOMENTO

E’ stato rinnovato il protocollo di intesa triennale tra l’Accademia medeaterranea, polo formativo enogastronomico presieduto da Massimiliano Quintiliani, l’Ufficio per i Servizi sociali per i minori (Ussm) del Centro di giustizia minorile di Napoli diretto da Carmela Ianniello e la Sire academy presso Pad. piscina in Mostra d’Oltremare di Napoli col suo ceo Vincenzo Borrelli.

Intesa siglata per la realizzazione di specifiche attivita’ a favore degli ospiti dell’Usmm di Napoli. Il documento prevede la progettazione e l’attuazione di specifici percorsi educativi e formativi finalizzati al reinserimento sociale e lavorativo dei giovani di eta’ compresa tra i 14 e i 24 anni sottoposti a misure restrittive.

 




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


LEGGI ANCHE

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE