Voleva uccidere ex marito con una bomba: indagata avvocatessa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Bacoli. Bomba nell’auto ex marito finanziare indagata avvocatessa.

Voleva uccidere l’ex marito ed e’ stata la mandante dell’attentato in cui lui, un ufficiale della guardia di finanza, e’ rimasto illeso dopo l’esplosione nella sua auto di una bomba.

Con queste accuse, una avvocata di 38 anni di San Vito Chietino (Chieti), risulta indagata per concorso in tentato omicidio e detenzione e porto in luogo pubblico di esplosivo.

    L’inchiesta e’ condotta dalla procura della Repubblica di Napoli, che ha affidato ai carabinieri le indagini sull’agguato incendiario, avvenuto lo scorso 21 marzo a Bacoli, al quale il militare – in servizio in Campania – e’ scampato gettandosi da un finestrino della macchina in fiamme.

    Sono indagati per gli stessi reati anche Franco Pierno, 50 anni di San Severo in provoncia di Foggia, rinchiuso in carcere dallo scorso ottobre, ritenuto l’esecutore materiale, ovvero colui che ha premuto il pulsante del telecomando che ha azionato l’ordigno, e il genero Giovanni Di Stefano, 31 anni di Lesina, sempre in provincia di Foggia, a piede libero come Pagliarone.

    A incastrare Pierno le immagini delle telecamere: quattro impianti diversi di videosorveglianza lo hanno immortalato sui luoghi dell’attentato. L’uomo risulta inoltre aver alloggiato la notte fra il 20 e il 21 marzo a meno di 400 metri di distanza dalla strada dove si e’ verificata l’esplosione.

    Secondo l’accusa il congegno impiegato e’ un ordigno esplosivo che, risulta confezionato da mano esperta, oltre che micidiale.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

    Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

    A Scena Teatro workshop con Giuseppe Sartori ‘Premio Stampa Teatro’

    Workshop teatrale con Giuseppe Sartori: "Premio Stampa Teatro" Il “Teatralmente parlando” è il workshop che si terrà presso l'Auditorium del centro sociale di Salerno...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE