Polfer Campania, nel 2023 arrestate 77 persone e 427 denunciate

SULLO STESSO ARGOMENTO

Oltre mezzo milione (501.378) di persone identificate e controllate, 77 arrestate e 427 denunciate: questo il bilancio dell’attività da inizio anno ad oggi della Polizia ferroviaria del Compartimento per la Campania nelle principali stazioni e a bordo dei treni.

Particolare attenzione è stata posta alla repressione del fenomeno dei furti di cavi di rame che spesso comportano interruzioni alla circolazione. In particolare, il 15 e il 16 settembre l’Azienda Napoletana Mobilità era stata vittima di due furti di cavi in rame che avevano comportato l’interruzione totale della circolazione con soppressione dei treni e gravi.

Il responsabile – un 42enne ucraino – è stato catturato dalla polizia il giorno dopo, di notte, nei pressi delle stazioni di Chiaiano e del Frullone, mentre era intento a tranciare dei cavi. Ancora, nel mese di maggio, durante gli ordinari servizi di controllo svolti nella Stazione di Napoli Centrale, la Polfer ha arrestato un 37 enne ricercato da gennaio e condannato in via definitiva a tre anni di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata alla commissione di rapine ed estorsioni.

    Sempre nella Stazione di Napoli Centrale, lo scorso 8 agosto, la Polizia ha arrestato un napoletano di 41 anni e un algerino di 33 anni, per rapina e lesioni personali dolose: all’esterno della stazione avevano rapinato del cellulare e poi malmenato una donna.

    Il posto Polfer di Sapri, poi, ha conseguito significativi risultati nel contrasto al recente fenomeno del furto di bici elettriche: tre in totale le persone denunciate per questo particolare tipo di furto e quattro le biciclette recuperate e restituite ai proprietari.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

    Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE