Omicidio di Sara Viscusi: assolto Claudio D’Onofrio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Si è tenuto, innanzi alla I Sez. della Corte D’Appello di Napoli, il processo a carico di Claudio D’Onofrio, di 35 anni, di Arpaia, imputato dell’omicidio colposo aggravato della giovane Sara Viscusi.

La Corte D’Appello, accogliendo la tesi degli Avvocati Vittorio Fucci e Daniela Martino, ha riformato la sentenza del Tribunale di Benevento, che aveva condannato il D’Onofrio ad 1 anno di reclusione e al risarcimento dei danni materiali e morali in favore delle parti civili, nonché alla refusione delle spese di costituzione e al pagamento di una provvisionale dell’importo di 25.000,00 euro per ciascuna delle 3 parti civili costituite, ed ha assolto, con formula piena , il D’Onofrio.

Il D’Onofrio, era anche imputato del reato di rifiuto di sottoporsi ad accertamenti sanitari dello stato di ebbrezza alcolica.

    In particolare, il D’Onofrio, il 14/09/2014 alle ore 5:40, viaggiando a bordo della vettura Citroen DS3, con a bordo De Simone Giuseppe, mentre percorreva la Via Napoli nel Comune di Montesarchio, in direzione Benevento, giunto all’altezza del km 242, avendo impegnato una curva sinistrorsa, avrebbe invaso la corsia di marcia opposta, entrando in collisione con l’autovettura Smart Fortwo, condotta da Pasqualicchio Ruggero e con a bordo Sara Viscusi.

    Il Pasqualicchio, che era imputato in concorso per il reato di omicidio colposo aggravato, procedeva ad una velocità di 125Kmh nonché ometteva di mantenersi sul margine destro della carreggiata.

    A seguito della collisione Viscusi Sara, che procedeva a bordo della vettura del Pasqualicchio, decedeva, e De Simone Giuseppe, che era a bordo della vettura del D’Onofrio, riportava lesioni personali.

    Mentre Pasqualicchio Ruggero patteggiava la pena e veniva giudicato con separato giudizio, il D’Onofrio sceglieva di essere giudicato con rito abbreviato, all’esito del quale, in I° grado, veniva condannato. La Corte D’Appello, invece, è stata di diverso avviso ed ha assolto D’Onofrio Claudio a formula piena.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, agguato alle Case Nuove: arrestato Francesco Matteo

    Ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato un...
    DALLA HOME

    Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

    In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...
    TI POTREBBE INTERESSARE

    LA CRONACA