Napoli, truffa anziana a Viterbo: incastrato dalla targa dell’auto

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un 70enne di origini napoletane è stato riconosciuto come l’autore di una truffa ai danni di una 74enne di Nepi, in provincia di Viterbo.

L’uomo aveva avvicinato l’anziana, con il solito inganno del nipote che aveva contratto un importante debito.

La 74enne aveva risposto alla telefonata attraverso la quale il malfattore, presentandosi come direttore dell’ufficio postale, la informava del debito da saldare e poi, simulando la voce del nipote, l’aveva convinta del fatto che la madre – ossia la figlia dell’anziana – fosse stata portata via dai carabinieri.

    La 74enne aveva quindi consegnato monili in oro e bancomat con relativo pin, credendo di salvare cosi la situazione. Ma constatato l’inganno di cui era rimasta vittima, la donna aveva denunciato tutto ai carabinieri, che immediatamente avevano fatto scattare le indagini.

    Attraverso le immagini del sistema di videosorveglianza comunale, i militari sono risaliti alla targa, che dagli accertamenti risultata oggetto di lungo noleggio e di una serie di sub-noleggi, e hanno ricostruito tutti i passaggi fino ad individuare un 70enne di Napoli che è stato quindi denunciato per truffa.
     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE